Libri,  Recensioni,  Romanzo Rosa

Recensione: “La ragazza dell’1A” di Marianna Di Mauro, Youcanprint

La ragazza dell'1A Book Cover La ragazza dell'1A
Marianna Di Mauro
romanzo rosa
Youcanprint
25 Maggio 2020
cartaceo, ebook
321

Eva ha ventisei anni quando un incidente stradale la costringe in ospedale per giorni. È qui che incontra un giovane infermiere di nome Leo. Un sorriso, un abbraccio e il cuore di Eva si sveglia dal letargo in cui era da troppo tempo costretto. I due si perdono di vista fino a quando il destino decide di metterci lo zampino.

Passano i mesi, ma Eva non riesce a dimenticare Leo e quando, per caso, si rincontrano tutto torna a galla. Gli ostacoli da superare prima di rendersi conto di essere due anime gemelle, però, sono ancora tanti... il destino ha appena cominciato la sua partita!

Il libro narra la storia di Eva, una ragazza solare e un po’ timida a cui la vita ha riservato alcune brutte sorprese. Già dalla copertina si può intuire la trama del libro ma quello che il lettore ancora non sa è che si ritroverà catapultato in un mondo fatto di attesa, colpi di scena e suspense. La protagonista si ritrova più di una volta a dover lottare tra la vita e la morte, decidere se mollare tutto oppure seguire il suo cuore. L’ambientazione ospedaliera e il personale mi hanno un po’ ricordato la serie TV Grey’s anatomy, anche se direi che lo sviluppo della trama del libro a parer mio é decisamente meglio.

L’elemento che più mi ha colpito della storia é il ritmo della narrazione, la descrizione accurata dei sentimenti e degli episodi che accadono a Eva e a Leonardo (Leo) il protagonista maschile.

Grazie alla presenza dell’alter ego di Eva (personaggio immaginario ma dal gran potere evocativo) il lettore viene immerso e travolto dagli eventi, da sensazioni forti ed emotivamente coinvolgenti. Questa non é una storia d’amore comune, ma una storia fatta di piccoli preziosi attimi che ci fanno ragionare su quanto sia possibile cambiare e quanto i nostri gesti possano condizionare gli eventi. Eva e Leo sono legati dal destino e da un’antica leggenda; ma sono le loro scelte, le loro azioni ha rafforzare o condizionare le loro scelte.

“Il nostro percorso ho preferito ricostruirlo in modo più reale attraverso i post-it. E questo è l’ultimo post-it, un po’ più lungo certo, ma tu non hai niente di importante da fare ora no?”.

Il personaggio di Leo subisce una trasformazione e una maturazione nel corso del libro e mi sono commossa quando verso la fine esprime tutti i suoi sentimenti su un particolare tipo di carta (non posso svelarvi di più ma sappiate che questo momento è veramente toccante, arriva dritto al cuore).

I personaggi secondari, che sono gli infermieri del reparto in cui è ricoverata, sono amalgamati bene nella storia, creano un’ottima cornice narrativa e sono più di una volta di supporto a Eva e Leo. Sono loro a tenere insieme tutti i tasselli della loro storia, sono spettatori di ciò che sta accadendo ai due ragazzi ma senza intervenire mai direttamente: sono figure di riferimento per entrambi.

Mi sento di dare 5 stelle al libro perché non solo sono stata rapita fin dalle prime pagine dalla storia, ma anche dall’ intensità con cui l’autrice é riuscita a mettere per iscritto tutto il vortice di emozioni che i personaggi provano. È un libro che fa sognare, un mix tra romanticismo con un piccolissimo inserto fantasy (che permette al lettore di avere un quadro generale della vicenda), amalgamato da un po’ di dramma che non mi ha lasciata scontenta.

Sono le classiche storie che ti fanno sognare, in cui a volte ti ci riconosci e vorresti poter aiutare i protagonisti a superare le avversità. Perché si sa che quando qualcosa ti colpisce, inevitabilmente ne esci cambiato.

Vi é mai capitato di sentirvi attratti inevitabilmente da qualcosa o qualcuno così tanto da non riuscire a spiegarlo a parole, ma sentendo una forza che vi spinge inevitabilmente al contatto?

 

 

Appassionata di libri, soprattutto di romanzi rosa e fantasy. Mi piace immergermi in un libro e viaggiare con la fantasia. Per me la lettura è un modo per evadere dalla vita di tutti i giorni e imparare nuove cose.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: