La gemella bugiarda Book Cover La gemella bugiarda
Valerie Keogh
Thriller
Newton Compton
16 aprile 2020
cartaceo, ebook
314

La gemella bugiarda
Un grande thriller
«Impossibile smettere di leggerlo.»
Ogni lunedì, da quindici anni, Tia riceve una lettera da sua sorella. Una busta bianca, sempre uguale, in cui sono meticolosamente annotate tutte le confessioni, i segreti e i pensieri di Ellie, la gemella che Tia non vede da quando erano piccole. E così, le ombre che si celano dietro la brillante vita di sua sorella prendono forma lettera dopo lettera: il terribile segreto che Ellie ha nascosto a suo marito, le bugie che racconta a sé stessa per riuscire a dormire, il sogno di poter avere finalmente un figlio… Le gemelle hanno un legame bizzarro e indissolubile, anche se dopo la morte dei genitori sono state separate e hanno preso strade diverse. E adesso che Tia ha bisogno di aiuto, Ellie è l’unica che può fare qualcosa. Come potrebbe voltarle le spalle, dopo che per anni le ha rivelato tutti i suoi segreti più inconfessabili? E perché alla fine dei messaggi di Ellie c’è sempre la stessa richiesta: «Non dimenticare di bruciare questa lettera»?
Inaspettato come La ragazza del treno
Inquietante come Una famiglia quasi perfetta
«Ho divorato le pagine fino alla conclusione strabiliante: avevo bisogno di sapere come andava a finire.»
«Senza alcun dubbio uno dei migliori libri dell’anno.»
«Una storia incredibile, in grado di catturare completamente il lettore e tenerlo incollato alla sedia.»

La gemella bugiarda

Segreti e bugie. Rimorsi e sensi di colpa.

Oggi vi parlo del thriller “La gemella bugiarda” di Valerie Keogh che mi ha notevolmente coinvolta tanto da leggerlo in un paio di giorni. Un thriller un po’ diverso dal solito soprattutto per la trama, davvero originale. Una storia che potrebbe benissimo diventare un film. Il soggetto infatti è così interessante e particolare da far scorrere davanti agli occhi di chi legge tutte le scene e tutti i personaggi.

 

“Si era forse immaginata tutto?”

“Se l’era immaginato. Ma certo che se l’era immaginato.”

Le due protagoniste, due sorelle, due gemelle, Ellie e Tia riescono a suscitare nel lettore mille emozioni contrastanti. Ci si ritrova a simpatizzare per l’una o per l’altra, come ad essere contrariate verso l’una o verso l’altra.

 

Tia, fragile, con una lieve disabilità.

Ellie, sicura, con una vita realizzata.

Ben presto, però, tutto cambierà.

 

 

L’autrice sviluppa benissimo il lato psicologico di ogni personaggio. Riesce a farci entrare in empatia con ognuno di loro. li descrive così bene che sembrano reali. Sembra di leggere una storia vera, realmente accaduta.

 

E ancora più brava è nel riuscire a catturare l’attenzione con la trama ma anche con lo stile della sua scrittura che è semplice, scorrevole e allo stesso tempo accurata e ricca di dettagli.

“Lui non avrebbe                    mai scoperto           la verità.            E lei lo avrebbe                     reso felice”

 

Mi è piaciuto il suo modo di tenere un po’ con il fiato sospeso, di insinuare dubbi e sospetti, di mescolare le carte. Forse l’unica cosa è che il finale è facilmente immaginabile però fini all’ultimo ho sperato nel mio cuore che ci potesse essere il classico “Happy End”. Ma del resto è questo il bello di alcuni thriller: niente è come sembra, nulla è come te lo aspetti e non tutto ciò che è giusto accade.

“Non aveva rimorsi, non provava alcun senso di colpa. Perché avrebbe dovuto?”

Lo consiglio perché vi terrà attaccati alle pagine con una trepidazione e un senso di ansia, con la voglia di sapere cosa accadrà, con il desiderio che alla fine tutto andrà bene. Ecco questo è ciò che ho provato io.

Quindi leggeteLa gemella bugiarda.

Buona lettura

 

 

L’autrice

Valerie Keogh

È cresciuta leggendo i romanzi di Agatha Christie e così, quando ha iniziato a scrivere, ha deciso di privilegiare i thriller. Prima di dedicarsi alla scrittura a tempo pieno, ha conseguito un’abilitazione come infermiera. Ha un master in Letteratura americana. La gemella bugiarda è il suo primo libro pubblicato dalla Newton Compton.

Scritto da:

Barbara Recupito

Sono sposata dal 2002 ed ho 2 figli. Sono una casalinga con la passione della lettura. Leggo di tutto ma adoro i thriller e i libri che raccontano la vita.