Recensione: La Firenze segreta di Dante di Dario Pisano. Newton Compton editori

2 Risposte

  1. Luca ha detto:

    Ero sicuro che Pitti avrebbe scritto una recensione “sui generis”, quello che non avrei immaginato era che sarebbe riuscita a commuovermi richiamando alla mente una frase che era solita ripetere una delle mie nonne. La mia cara nonna Lina, fiorentina purosangue da innumerevoli generazioni, ultima rappresentante della famiglia Neri (quella, per intenderci, di San Filippo e di Ippolito), a chi le chiedeva da quale parte della Toscana provenisse, era solita dire, con il piglio e l’orgoglio (e, diciamolo, un po’ la spocchia) tipicamente fiorentini: “Son di Firenze, d’iddentro le mura!”.
    Grazie Pitti!!!
    Luca

  2. Edilde ha detto:

    Bravissima Pitti! Mi hai fatto venir voglia di comprare il libro e fare un giro a Firenze… prima o poi, stampelle permettendo lo farò, ma quel giorno, ahimè non vicino, dovrai farci da guida! Perchè visitare Firenze con tutte le sue splendide opere sarà bellissimo ma farlo con una Fiorentina doc, per di più bella e simpatica sarà sicuramente libidinoso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.