La Colpa della Sposa Book Cover La Colpa della Sposa
La Saga della Sposa
Amalia&Amaryllis
Romanzo epistolare, saga familiare, romanzo storico
Self-publishing
15 giugno 2019
cartaceo, ebook
591

Stoccolma, 1879.

Il Tempo è tiranno e non smette mai di scorrere, dipana i fili e, d’improvviso, li recide. E proprio un evento luttuoso diventa un nodo imprevisto di sentieri che non avrebbero dovuto incontrarsi. Forse non è un caso che, nella tradizione russa, gli incroci non portino bene.

Nuvole cariche di pioggia si addensano in un cielo che sembrava sereno e in un attimo è la Tempesta. Quando infuriano i venti, il loro impeto si spinge molto lontano e le scelte di pochi finiscono per influenzare le vite di molti.Quanto dura un’illusione, per chi crede nella Verità?

La Colpa della Sposa è il terzo volume della Saga della Sposa, una serie di romanzi epistolari a narrazione corale che accompagnano i numerosi personaggi, nella loro evoluzione personale e familiare, per tutta la seconda metà del XIX secolo, fra i fasti dell’Impero Russo, la notte artica di Svezia, le danze sfrenate della Puszta, passando per la perfida Albione, fino al selvaggio West. E anche più lontano.

“Ci adattiamo. A tutto. Con prepotente resilienza. È il tenace attaccamento alla vita l’unico modo di andare avanti”.

Terzo volume della saga, La Colpa della Sposa si discosta dai due romanzi precedenti, in cui i sentimenti dei protagonisti, sebbene forti e profondi, erano espressi con la tenerezza e il candore tipici della gioventù. Il sentimento che prevale in questo terzo volume è la passione, l’amore nella forma fisica e carnale. Per alcuni dei protagonisti più maturi è il tempo del disincanto e della tempesta, dalla quale non potranno che farsi trascinare. I destini di alcune delle spose stanno per cambiare del tutto.

“Ma quando si è incapaci di perdonarsi prima di aver raggiunto l’età adulta, impossibile far altro che tenersi addosso la colpa, abituarsi al peso, quando le ossa sono ancora duttili, e proseguire sulla strada dove già ci si trova, finché diventa solo una strada, non importa lastricata di cosa”.

Protagonisti assoluti del romanzo sono Effie e Marcus, ma come sempre la narrazione è corale e abbraccia le vicende di più personaggi. Conosceremo meglio il mondo che Dima e Yeger hanno costruito nel selvaggio west; seguiremo le vicende della cantante lirica Henrietta e Stiva; scopriremo se per Erszbet esiste una via di fuga dal suo matrimonio opprimente e se finalmente Masha e Piotr si riappacificheranno.

Il funerale del Barone di Lowen è l’evento catalizzatore di tutta la storia: da quel giorno per alcuni dei personaggi nulla sarà più come prima, ma cambiare vita non è mai facile, sopratutto se alle spalle si hanno matrimoni ventennali, figli e titoli nobiliari. Eppure, in qualche maniera, dopo aver attraversato la tempesta, tutti ne verran fuori. Come e in che maniera, sta a voi scoprirlo.

È stato ancora una volta un immenso piacere immergersi nelle atmosfere della saga e trascorrere del tempo con i vecchi personaggi, soprattutto con Dima e Yeger – finalmente felici insieme – e conoscerne di nuovi, come László Lázár.

Anche in questo caso di tratta di un romanzo epistolare, dallo stile ricercato ma fluido, coerente con il periodo storico, ricco di parole espresse nelle lingue dei protagonisti e opportunamente tradotte nelle note a piè di pagina. Il contesto storico è ricostruito attraverso i discorsi dei personaggi, che accennano a fatti realmente accaduti, approfonditi nella postfazione. Ragion per cui la lettura risulta assolutamente piacevole e per nulla appesantita. Nelle pagine iniziali troviamo ancora una volta una sintesi dei personaggi e delle loro relazioni, pertanto è impossibile perdersi nonostante siano in gioco le vicende di numerose famiglie.

Vere gemme di questo terzo volume sono a parer mio i personaggi femminili: sensibili ma forti, orgogliosi ma anticonformisti, resilienti ma pronti alla ribellione, hanno tutti da insegnarci qualcosa.

La colpa della sposa è il romanzo dei sentimenti forti, perciò siate pronti: vi arrabbierete con tutti (o quasi), vi batterà il cuore (tanto, tantissimo), piangerete dalle risate, sentirete le farfalle nello stomaco e sarete rapiti da ogni singolo personaggio, ogni singola storia, ogni singola lettera. Che dire di queste due autrici, ogni volta mi rubano il cuore.

Buona lettura!

Arianna

 

 

Le autrici

Amalia Frontali e Amaryllis L. Medlar hanno pubblicato insieme i quattro volumi della Saga della Sposa: Il Prezzo della Sposa, L’Onore della Sposa, La Colpa della Sposa e La Sorte della Sposa. Hanno inoltre pubblicato insieme β-Polaris, che racconta una versione alternativa degli antefatti della Saga.

Amalia Frontali ha pubblicato altri tre romanzi: Mia Cara Jane, La Gemma di Ceylon e Centro (insieme a Rebecca Quasi).

Amaryllis L. Medlar ha pubblicato Polaris, prequel dei quattro volumi della saga, che narra le vicende dei genitori di Ann.

Scritto da:

Arianna

Appassionata lettrice sin dall'infanzia, prediligo i romanzi storici e i saggi. Adoro l'Ottocento inglese e tutto ciò che lo riguarda. Le mie scrittrici preferite sono ovviamente Jane Austen ed Elizabeth Gaskell. Nonostante i miei hobby umanistici studio tutt'altro.