Senza categoria

Recensione “La biblioteca del male” di Claudia Facchi, Lettere Animate

Oggi per voi la recensione di un fantasy



Titolo: La biblioteca del male

Autore: Claudia Facchi
Editore: Lettere Animate
Genere: Fantasy
Formato: Ebook
Prezzo: € 2,99
Formato: cartaceo
Prezzo: € 16,15
Pagine: 320
Data di uscita: 10 Luglio 2017
Link d’acquisto:




Scopriamone di più…



TRAMA


Un un paesino poco distante da Londra, cercano un bibliotecario. Si offre vitto,
alloggio e uno stipendio da capogiro. Moscato non ci pensa due volte. Sradica la
figlia Arabella, dalla sua vita e la porta a Live, verso quello che spera un
futuro migliore. Destinazione Balck Hall, biblioteca antichissima dal passato
fumoso ed inquietante. Da subito, ad Arabella, è chiaro che le cose non
andranno per il verso giusto. In quella biblioteca, si odono rumori spaventosi
che attraversano gli antichi muri. Loschi figuri si aggirano nei corridoi, tra pile
di libri che oramai nessuno legge più. Ma più di tutto, le storie prendono vita.
Lo fanno sul serio. Lo fanno per uccidere. E uccideranno.


RECENSIONE


Ho letto questo romanzo, che definirei un fantasy a tinte horror, in un batter
d’occhio. Fin dalle primissime pagine la scrittura dell’autrice
mi ha coinvolta e trattenuta saldamente, ispirandomi, durante questo viaggio

lungo circa 600 pagine, diversi sentimenti, ma ciò che prevale è senza dubbio la
suspense. La fantasia dell’autrice ha saputo creare una storia davvero
originale e la descrizione degli eventi rende il lettore partecipe delle emozioni
vissute dai protagonisti, in special modo durante le azioni particolarmente
adrenaliniche.
Si fatica a distinguere ciò che è reale da quello che non dovrebbe esserlo, e

questo continuo oscillare fra magia, sogno e realtà travolge il lettore
trascinandolo in questo inquietante incubo senza possibilità di resa.
I personaggi che ruotano attorno ai protagonisti sono molteplici, e molti

riserveranno delle sorprese non sempre gradite.

Moscato, giovane padre in difficoltà ed alle prese con una figlia adolescente, è

un eterno Peter Pan che non ha ben compreso quale sia il suo ruolo genitoriale,
nonostante in diverse occasioni verrebbe voglia di prenderlo a ceffoni a causa
della sua superficialità, non si può che provare simpatia nei suoi confronti.
Arabella, figlia di Moscato, sebbene rivesta appieno il personaggio

dell’adolescente in piena crisi, è senza dubbio l’adulta fra i due. Costretta a
crescere prematuramente a causa degli eventi vissuti durante l’infanzia, si
ritroverà completamente sola ad affrontare situazioni al limite della follia.
Altro personaggio degno di nota è Penn, il quale lascia il segno per la sua

natura così cinica e malvagia.

Ho rilevato alcune incongruenze ed imprecisioni nella narrazione, oltre ad una

serie di refusi e qualche errore grammaticale che andrebbero sistemati per
migliorare la qualità dell’opera.
Un romanzo assolutamente consigliato a chi ama le storie ricche di

immaginazione e non si lascia impressionare facilmente.

(Recensione a cura di Anita)


VALUTAZIONE



AUTRICE



Claudia Facchi


Nasce in provincia di Bergamo il 4 Settembre del 1978. Affascinata sin da

sempre dalla scrittura, è una grande divoratrice di libri.

Il suo diario è la vera ispirazione che la porta finalmente alla stesura del suo

primo manoscritto.


Altri libri dell’autrice:

                     

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: