In un eterno abbraccio Book Cover In un eterno abbraccio
Mariarosaria Guarino
Romanzo
Un cuore per cappello
6 ottobre 2019
ebook
183

Il bellissimo panorama di Napoli, dove i colori dell'infinito si amalgamano, fa da cornice alla nascita di un forte sentimento fra Marina e Luca. Lui guida turistica, lei studentessa all'università. Entrambi giovani e fiduciosi ma perseguitati da incubi ricorrenti inesplicabili.

Un forte legame che va oltre l’attrazione fisica. Una sorte predestinata, dove predominano i sentimenti nobili, i quali, con l’aiuto di singolari e inconsueti messaggeri e guide, trovano il loro naturale cammino.

 

“L’aiuto, quando ti serve, arriva da dove meno te l’aspetti e basta una parola, detta con i modi giusti, per dare una svolta a una giornata iniziata male”

 

Marina si è trasferita a Napoli per frequentare l’università, la sua personalità introversa la rende piuttosto asociale. Oltre allo studio, Marina lavora in una caffetteria per poter guadagnarsi da vivere.

All’università non ha molti amici; preferisce dedicarsi allo studio e quando il tempo lo permette, passeggiare su lungo mare. Accanto a lei Laura, una ragazza insopportabile e Teo, uno studente modello, sempre pronto a sostenerla e darle coraggio soprattutto prima degli esami.

Una sera, giunge in caffetteria, Luca. Stanco dalla giornata di lavoro, vuole concedersi un dolce spuntino e rimane piacevolmente sorpreso accorgendosi di Marina dietro il bancone. Il suo cuore sussulta nell’attimo in cui si rende conto di averla già incontrata…sì ma dove? La osserva, seguendo i suoi movimenti sempre più turbato dalla forte sensazione di averla già vista.  Si decide di trovare un modo di avvicinarla e la ragazza nota subito i modi gentili del ragazzo provando, anche lei, stranamente, la sensazione di averlo già incontrato… I modi di fare del ragazzo la rasserenano molto e s’instaura fra loro una forte amicizia.

Grazie a Luca, Marina scopre le bellezze che la città di Napoli racchiude e ne rimane incantata, ritrova ugualmente la gioia e la spensieratezza che la sua personalità riservata soffocava. Luca le diffonde benessere.

L’euforia che i due giovani protagonisti provano grazie a questo nuovo e magico sentimento, tuttavia si scontra con i loro ripetuti incubi… forse è un messaggio per tutelarli? Ma da cosa e da chi?

Questo loro incontro, questo nuovo sentimento nascente, ha l’aspetto di un qualcosa di lasciato in sospeso nella precedente esistenza, un collegamento mai perduto che vuole riunire le loro anime in un eterno abbraccio.

“Le nostre anime si erano incontrate prima di noi stessi e i nostri cuori erano stati destinati a unirsi contro ogni possibile legge naturale”

 

Ma se entrambi si sbagliassero? Magari è solo un’illusione, un loro fantasticato desiderio. A volte l’immaginazione confonde gli animi.

Un racconto che ho trovato sublime, profondo, dallo stile pulito e scorrevole, capace di avvolgere il lettore da una folata di fresca gioventù e forti emozioni misteriose.

Con estrema bravura, l’autrice descrive minuziosamente gli stati d’animo dei protagonisti, conducendo il lettore a immedesimarsi in loro e a percepirne i pensieri più nascosti.

L’incantevole panorama di Napoli ci offre una rappresentazione di luoghi degni di un dipinto. Un racconto avvincente, dallo spirito incantevole, dato alla luce dalla magica penna dell’autrice, come magica è l’atmosfera dei sorprendenti personaggi che la creano.

Grazie al suo gradevole stile, l’autrice ci fa vivere un amore dal sapore karmico di due anime che si ritrovano, lasciando sempre quel meraviglioso alone di mistero e di fascino spirituale intorno ad ogni personaggio. Sembra quasi che attraverso i dialoghi, l’autrice voglia darci buoni consigli, affinché i nostri dolori, i nostri problemi siano più superabili.

Un racconto splendido, da vivere, da scoprire un po’ alla volta e che consiglio ardentemente a coloro capaci di scorgere oltre la logica, oltre al tangibile, che posseggono la capacità di arrivare nell’anima degli eventi che formano la nostra esistenza.

Beatrice Castelli

 

 

 

Mariarosaria Guarino è nata nel 1981 a Napoli. Sin dall’età di dodici anni si è cimentata nella stesura di racconti brevi, poi ha deciso di provare a scrivere un romanzo vero e da allora non ha più smesso. Ama annotare su carta i pensieri e tramutarli in storie che possano dar vita ai suoi personaggi, e dice di amare le loro avventure al punto da descriverle come se le stesse vivendo in prima persona. Se un’idea la colpisce, scrive senza sosta fino ad aver completato ogni dettaglio, perché ritiene i suoi personaggi una parte importante di sé. Si reputa un po’ folle da questo punto di vista, ma crede che sia la follia a rendere la vita un pizzico più interessante, e si augura che questa pazzia possa contagiare anche i suoi lettori quel po’ che basta a strappare anche, soltanto, un sorriso.
La sua passione nascosta sono i Drama e il suo sogno, oltre a poter condividere ciò che scrive, è viaggiare.

 

Una risposta

  1. Anonimo ha detto:

    Grazie, è una recensione meravigliosa ❤

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: