Romanzo Rosa

Recensione: Il tuo cuore blindato (Cardiffs Rugby vol 2) di Stella Bright

Il tuo cuore blindato Book Cover Il tuo cuore blindato
Cardiffs Rugby
Stella Bright
Romanzo rosa
Triskell Edizioni
14 marzo 2016
Kindle e cartaceo
158

Lawrence Hall è un giovane atleta, spensierato, solare, un tipo che piace alle donne. Eccome! Secondo suo fratello Kian, però, Law è anche una gran zoccola. Pazienza, lui se ne è fatto una ragione, fino a quando Viktoria McLeod non incrocia la sua strada. Lei è l’antitesi del suo modello femminile. Di più, lei non è assolutamente interessata a un qualsiasi legame amoroso, men che meno con un rugbyman.
Per qualcuno sarà estremamente facile redimersi, qualcun altro dovrà fare i conti con se stesso e scegliere.
Una strana coppia, eppure…

 

“I veri uomini hanno i peli sulle gambe, sul petto e in altri punti strategici. I suoi amati peletti biondi erano simbolo di virilità e sarebbero rimasti tutti felici e contenti ancorati ai propri bulbi piliferi. Non se ne parlava neppure. Kian era libero di farsi fare anche la ceretta inguinale se voleva, lui non si sarebbe fatto strappare neppure un pelo”

“Il tuo cuore blindato” è il secondo romanzo di Stella sul mondo del rugby e soprattutto sulla squadra dei Cardiff.
Come nel precedente la scrittura fluida e frizzante, insieme a storie quasi reali lasciano il segno nel lettore che si troverà totalmente coinvolto.
Law è un orso coccolone, nascosta sotto la sua immagine da duro si cela un ragazzo dolcissimo e anche se inizialmente si comporta da latin lover, anzi, come lo definisce suo fratello Kian, da “zoccola”, fino al momento in cui incontra Vik e il suo atteggiamento cambia completamente.
Viktoria, che non vuole essere coinvolta nel mondo del rugbista, è una donna introversa, dalla battuta tagliente e dal linguaggio poco femminile e con uno scheletro nell’armadio.

Aveva sentito quando l’aveva definita “l’amica androgina”, poi l’aveva fissata con la lingua di fuori come un cane in calore.
Viktoria scrollò la testa, quell’uomo era un ammasso di ormoni in subbuglio. Eppure…”

L’incontro tra i nostri sembra destinato a dare i suoi frutti anche se il Vik-pensiero è cheLa sua vita era altrove, ben lontana da quel Lawrence d’Arabia con la carica sessuale di un neanderthalese” sembra negare l’evidenza.
Con queste premesse vi lascio immaginare il seguito… in un frizzante alternarsi di battute, il più delle volte caustiche, e le lotte interne tra i due personaggi si arriverà ad un happy ending? Passate un pomeriggio sul divano, accoccolati sotto una coperta e scoprite la loro storia.
Rinnovo i complimenti a Stella Bright per queste storie fresche e simpatiche, ipotizzo che ci sarà un seguito, infatti pur essendo romanzi conclusivi in questo libro ho trovato un cameo dei personaggi del precedente “Perchè capitano tutte a me” dove ho appreso il proseguo, anche se solo accennato, della vita di Glenna e Johann anche loro facenti parte del meraviglioso mondo della squadra di Cardiff.
Vi saluto con questa frase, sempre estratta dal libro, che mi ha colpito molto:
“L’amore arriva a noi solo quando siamo pronti sebbene sembra che capiti al momento meno opportuno. Non dovremmo mai voltargli le spalle”

I molteplici impegni famigliari (ho due figli stupendi oltre ad un marito e a un cane) mi hanno sottratto per un lungo periodo ad una delle mie più grandi passioni: la lettura (oltre alla pallacanestro -amore questo condiviso con mio marito, allenatore, e mio figlio, arbitro, che ci ha portato a creare una nostra società dove ricopro il ruolo di presidente). Ora complice un infortunio che mi costringe a diradare i miei impegni fuori casa (non posso guidare) sono “finalmente” riuscita a riprendere un libro in mano! Il fato, insieme ad un post di Kiky (co-fondatrice de “La bottega dei libri” che conosco da oltre 20 anni) pubblicato su Facebook han fatto sì che nascesse la mia collaborazione con “La bottega”, collaborazione che quotidianamente mi riempie di soddisfazione.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: