Libri,  Narrativa

Recensione: IL PROGETTO di Maria Grazia Pignata. Youcanprint

IL PROGETTO Book Cover IL PROGETTO
Maria Grazia Pignata
narrativa epistolare
Youcanprint
26 giugno 2018
Kindle e cartaceo
100

 

Elettra e Isabella sono due donne dall'anima in frantumi e decidono di non lasciare che la solitudine le consumi. Il destino fa in modo che tra loro nasca un'amicizia che permetterà a entrambe di salvarsi a vicenda, ogni lettera scambiata, infatti, servirà a rimettere in piedi le loro vite, regalando di volta in volta sempre più luce. Perché non è importante da quanto tempo si brancoli nel buio, l'importante è non volerci restare.

“Lei non osa immaginare che dolore debba essere: il suicidio di un figlio. Già la  “semplice” morte di un figlio lacera l’anima di un genitore. Ma il suicidio? La consapevolezza di un figlio che si sentiva troppo solo, di un figlio che progettava la propria dipartita mentre i genitori, incoscienti di tutto, rimangono a rimproverarsi un fallimento”

Un progetto che nasce dalla morte per dare compagnia a chi è sempre troppo solo, a chi da anni si accompagna alla solitudine. Uno scambio epistolare tra persone che non si conoscono affatto affinché nessuno si senta tanto solo da fare gesti estremi. Inizia così la conoscenza tra Elettra ed Isabella. Elettra, un lavoro di avvocato alle spalle, un uomo che credeva l’amasse e che invece poi l’abbandonerà lasciandola al suo declino psicologico.

“Le sigarette sono ormai le sue uniche confidenti e, in loro compagnia, ragiona sulla sua vita, e sulla piega che sta prendendo la sua intera esistenza”

Isabella, single con una figlia da accudire nata da un amore lontano ormai anni luce ma forse ancora amato.

“E’ sola, lei. E questo le crea disagio: a stare troppo tempo in compagnia di sé stessi si finisce per temersi”

Tutte e due hanno bisogno di uno sfogo e quindi perché non farlo con una persona estranea. Forse sarà più semplice aprire il cuore. Le lettere si susseguono settimane dopo settimane, occupano la loro vita, la loro mente; si raccontano la loro vita, i loro giorni bui, i loro silenzi, la loro solitudine.

E’ un viaggio nell’animo umano, nel  profondo oblio dell’essere soli ma Elettra ed Isabella ci credono molto in queste lettere si aiutano, si sostengono diventano complici pur non conoscendosi e poi passano gli anni e con questi l’amicizia e la voglia di conoscersi. Il destino però a volte ci mette di fronte alle nostre paure, alle nostre incertezze, ai nostri drammi. Sapranno affrontare tutto questo? Il Progetto è un libro molto breve, semplicissimo nel suo lessico ma profondo nel trattare certe tematiche delicate. L’autrice  bravissima nel farci entrare tra le pieghe dell’anima delle due protagoniste portando noi a chiederci se riusciamo ad accorgerci della solitudine delle persone che ci sono intorno, che siano  estranee o che siano i nostri familiari. Un libro che sa di rinascita, di forza e di coraggio quando si è toccato il fondo si può solo risalire.

 

Maria Grazia Pignata

Maria Grazia Pignata è residente a Contursi Terme (SA). Si è diplomata in studi classici nel 2014 e attualmente prosegue i suoi studi giuridici presso l’Università degli Studi di Salerno.

 

 

 

 

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: