Libri,  New adult,  Recensioni,  Romanzo Rosa

Recensione: Il ponte fra me e te, Arizona Ross

Il ponte fra me e te Book Cover Il ponte fra me e te
Arizona Ross
new adult
self published

Percorrendo il ponte di Brooklyn, Rose ricorda il primo anno in cui ha vissuto a New York, nel quale ha conosciuto l'amore, le prime soddisfazioni professionali, ma anche la sofferenza più devastante. È il 2000 quando Rose, diciottenne, si trasferisce a Manhattan per studiare architettura alla Columbia University. Una sera Rose salva Eric Jones, un ragazzo affascinante e al tempo stesso tormentato, dall'accusa di rissa. Eric, schivo e misterioso, si rivelerà in seguito un forte punto di riferimento per la vita di Rose, riuscendo a comprenderla dal profondo e spronandola a dedicarsi a ciò che desidera fare realmente: l'autrice di canzoni. I due vivranno una intensa storia d'amore sullo sfondo della Grande Mela, destinata a scontrarsi con numerose avversità, come la sofferenza di Eric per la storia della sua famiglia, le insicurezze di Rose e i rapporti che la ragazza crea con altri amici più affini a lei, fino a quando le vite dei due giovani si imbattono in un imprevedibile e tragico evento, destinato a cambiare per sempre la storia dell'umanità.

Arizona Ross e un romanzo rosa che completamente rosa non è…

RECENSIONE
Penso e ripenso all’epilogo di questo romanzo e mi chiedo quante persone abbiano dovuto risollevarsi da un grandissimo dolore causato da altri e le migliaia che si sono risollevate dallo stesso dolore di Ross; provocato a persone che non hanno rispetto per la vita degli altri e che non guardano in faccia nessuno pur di arrivare al loro obiettivo. Che poi ci si domanda: fino a che punto la mente umana si può spingere per arrivare al proprio scopo?
Disquisire su questo ci farebbe perdere il senso della nostra recensione, ma troppi fatti di cronaca ci portano a fermarci a pensare e a chiederci, perchè? Questo perchè a cui non riusciamo a dare risposta.
Il romanzo si snoda nel tempo di un anno, periodo in cui la vita di Ross cambia completamente grazie agli studi universitari che la portano a New York; amici, lavoro, studio, amori, passioni tutto per questa giovane muta repentinamente e la fa crescere in modo veloce e diverso da come si sarebbe aspettata. Naturalmente fa da sfondo la vita della Columbia University con gli studenti e le feste, ma anche quello che identifica la New York più tradizionale con i locali per i giovani, le troppe birre nei pub, l’accensione del pallone all’inizio di dicembre,… E poi non può mancare, in un romanzo che si rispetti, un bel lui, e qui abbiamo Eric, giovane tenebroso con un passato burrascoso; descritto con novizia di particolari lo immaginiamo proprio come un giovane e disperato ventenne di cui una ragazza inesperta si potrebbe invaghire solo vedendolo. Ed è questo che succederà alla nostra Ross.
Mi fidavo completamente di lui e non provavo nessun imbarazzo. Mi guardava come se fossi la cosa più bella che avesse mai visto. Mi abbracciò e io mi abbandonai completamente a lui e alle sensazioni che suscitava in me.
Ben delineato nei tratti fisici e nel carattere Eric lo troviamo in diverse situazioni ma sempre con le sue caratteristiche peculiari che lo rendono inconfondibile. Con un passato burrascoso che lo ha segnato nell’animo farà scelte che ci obbligano a riflettere sulle pieghe che può prendere la vita. Ho preferito lui alla protagonista Ross che è invece più banale, un personaggio già incontrato molte volte e che più di tanto non può dare.
La lettura è molto scorrevole, un romanzo che si legge con molta tranquillità; unica cosa… perchè nelle descrizioni prevale sempre il blu dei vestiti, delle maglie,…

L’AUTRICE

Arizona Ross

Dice di sé: Sono un giovane avvocato penalista che da sempre ha la passione per la lettura e per i viaggi. Attualmente vivo a Venezia con mio marito e il nostro bulldog francese. Fin da bambina amo scrivere racconti e dare libero sfogo alla mia immaginazione. “Il ponte tra me e te” è il mio primo romanzo. La scelta di utilizzare uno pseudonimo è dovuta alla volontà di tenere separata la mia professione di avvocato da quella di neo-scrittrice.

Leggo per diletto qualsiasi genere; è sempre stata una mia grande passione. Di una lettura mi colpisce sia una bella trama che una scrittura ricercata. Un romanzo rosa, un romanzo storico, della narrativa contemporanea non importa basta che non sia... fantasy! Il mio primo libro è... Eterno

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: