I segreti tecnologici delle antiche civiltà Book Cover I segreti tecnologici delle antiche civiltà
James M. Russell
Saggio
Newton Compton Editori
4 aprile 2019
ebook, kindle, cartaceo
181

I secreti tecnologici delle antiche civiltà
Le straordinarie invenzioni che hanno cambiato il mondo
All’uomo moderno piace pensare di essere particolarmente intelligente. Le scoperte scientifiche si susseguono ogni giorno, i viaggi nello spazio non sembrano più impossibili e ci stiamo persino abituando all’idea di un’auto con il pilota automatico. La verità, però, è che non siamo più intelligenti dei nostri antenati, abbiamo solo accumulato secoli di conoscenza rispetto a loro. Questo libro ci racconta alcune delle scoperte più incredibili fatte nell’antichità. Alcune anticipano in modo straordinario le conoscenze attuali, dimenticate per intere epoche. Dalla neurochirurgia dell’età della pietra, ai fiammiferi cinesi del vii secolo a.C., passando per l’acciaio di Damasco (uno dei metalli più resistenti al mondo, che purtroppo non sappiamo più produrre), questo libro racchiude le storie di numerose scoperte e invenzioni provenienti da tutto il mondo, in un affascinante viaggio che rivela come gli antichi fossero tecnologicamente molto più avanzati di quanto possiamo immaginare.
Un viaggio straordinario alla scoperta di alcune delle invenzioni più incredibili del mondo antico
Tra le scoperte più straordinarie:
• La sveglia ad acqua di Platone
• La gomma da masticare
• Le posate
• L’ombrello
• La mongolfiera
• Il fuoco greco
• La chirurgia plastica
• I primi tatuaggi
• La camera oscura
• Il sismoscopio

I segreti tecnologici delle antiche civiltà

Saggio sul come, quando, dove e perché di tante invenzioni e molto altro

Questo è uno di quei libri che arricchiscono il bagaglio culturale del lettore. E’ una piacevole, appassionante e coinvolgente lettura. Cosi pieno di curiosità sulle nuove scoperte che coinvolge il lettore fortemente e lo porta a finire il libro in pochissimo tempo.

” I Maya credevano che i baccelli di cacao maturassero grazie alle gocce di sangue degli dèi.”

 

 

L’autore, James M. Russell, è stato molto bravo perché con il suo stile di scrittura semplice ha reso comprensibile ogni descrizione.

” La personale routine di bellezza di Cleopatra comprendeva un rossetto rosso vivo preparato con fiori, formiche sminuzzate e squame di pesce, carminio e cera d’api.”

Il libro è composto da sei capitoli, tutti molto interessanti.

 

Il primo sulla vita quotidiana ci fa conoscere gli oggetti che si usano tutti i giorni. Alcuni capitoli sono dedicati alle scoperte scientifiche, mediche e militari. ma il capitolo che più mi ha colpiti è quello sui misteri degli antichi, essendo io un’appassionata del mistero.

“…l’amputazione è una pratica antica. in una tomba a Buthiers-Boulancourt, a sud di Parigi, è stato trovato uno scheletro di circa 7000 anni; l’avambraccio sinistro era stato amputato di proposito, probabilmente con un coltello di selce.”

 

 

 

E’ un libro che consiglio sia agli adulti che ai ragazzi.

Può essere letto da chiunque sia  da chi è  appassionato di storia e scoperte ma anche   da chi è solo curioso di sapere di più sugli oggetti che usiamo ogni giorno.

Buona lettura

 

James M. Russell Vive a Londra. Si è laureato a Cambridge in Filosofia e ha insegnato all’Open University nel Regno Unito. È autore di diversi saggi e I segreti tecnologici delle antiche civiltà è il primo pubblicato dalla Newton Compton.

 

 

Scritto da:

Barbara Recupito

Sono sposata dal 2002 ed ho 2 figli. Sono una casalinga con la passione della lettura. Leggo di tutto ma adoro i thriller e i libri che raccontano la vita.