Libri,  Romanzo Rosa

Recensione: I love Londra di Lindsey Kelk, Newton Compton Editori

I love Londra Book Cover I love Londra
I love
Lindsay Kelk
romanzo rosa
Newton Compton Editori
10/01/2019
Rilegato
350

Angela Clark si è perdutamente innamorata degli Stati Uniti. Le cose stavano cominciando ad andare finalmente per il verso giusto, quando una telefonata perentoria l'ha richiamata a casa: non può mancare al compleanno di sua madre, a Londra. Per Angela è difficile lasciarsi alle spalle, seppure per pochi giorni, la scintillante vita newyorkese. E sicura che ad aspettarla non troverà altro che pioggia, brutti ricordi e ancora pioggia. Come se non bastasse, corre il rischio di ritrovarsi faccia a faccia con Mark, il suo ex fidanzato. L'unica cosa da fare è accettare l'idea di fare ritorno a Londra e rimboccarsi le maniche per sistemare una volta per tutte la sua vita. Chissà che non scopra finalmente che la città piovosa da cui è scappata con il cuore infranto non è poi così male, persino paragonata alle luci scintillanti di New York...

E’ di nuovo I love

E’ la prima volta che leggo un romanzo di Lindey Kelk, so che in precedenza ne ha fatti altri due sempre della stessa serie “I Love..” per cui dovrò recuperare gli arretrati anche se onestamente sono piuttosto indecisa.

Angela Clark è un personaggio piuttosto particolare, sembra una ragazza semplice, un po’ sbadata e dedita al lavoro, ma questo quadretto iniziale va piano piano scemando per dare spazio alla Angela che si crea mille problemi per nulla, sfoga le sue frustrazioni nell’alcool quando in realtà non ce ne sarebbe bisogno, vive una vita semplice ma se la complica da sola.

E’ fidanzata con Alex, il cantante di una band piuttosto famosa e lui sembra essere l’uomo perfetto… premuroso, gentile, dolce, ha sempre la parola giusta al momento giusto, non si arrabbia mai, non se la prende mai, trova una soluzione a qualsiasi cosa ed perfetto nel vero senso della parola… troppo perfetto.

La loro relazione va decisamente bene, e la notizia che Angela deve tornare a Londra per il compleanno della madre sconvolge solo Angela perchè in realtà Alex ha già la soluzione per sistemare le cose, ovvero stando accanto alla sua fidanzata sostenendola in questo viaggio che lei etichetta come un possibile disastro.

Grande amica di Angela è Jenny, una stravagante ed eccentrica newyorkese che ultimamente a causa di una delusione d’amore è sparita dalla circolazione buttandosi tra alcool e uomini come se non ci fosse un domani.
Ora toccherà ad Angela rimettere in sesto l’amica esattamente come fece Jenny con lei tempo prima quando arrivò a New York spinta dalla sua grossa delusione d’amore.

Il momento di partire è arrivato e l’ansia cresce a dismisura, l’arrivo a Londra non sarà facile e l’incontro con i suoi genitori e la sua vecchia amica Louisa riapriranno dei ricordi poco piacevoli.
Un susseguirsi di eventi e alcuni rinforzi arrivati direttamente da New York renderanno la sua permanenza alquanto movimentata e decisamente ricca di eventi e appuntamenti.
Uno di quelli sarà la presentazione della rivista “Gloss” che lancerà sul mercato insieme all’amica e collega Delia. Anche in quel caso il caos regnerà sovrano.

Il romanzo è piuttosto scorrevole, scritto in modo semplice e lineare; qualche parolaccia di troppo, ma da quel che ho capito è una caratteristica di alcuni personaggi, comunque evitabili in vari casi; così come avrei evitato volentieri di sapere quante volte vomitasse per le sue sbronze.
Ho trovato poche descrizioni delle ambientazioni, giusto il minimo indispensabile per capire dove si trovano, ma nulla che possa dare qualche dettaglio interessante.
I personaggi non sono ben delineati, ma si comprende ben presto qualche loro caratteristica fondamentale anche se onestamente è la prima volta che non mi affeziono a un personaggio. Nessuno di loro mi ha colpita particolarmente ne mi è rimasto nel cuore, Angela in certi momenti non mi era nemmeno troppo simpatica.
Alcuni passaggi di troppa confusione li ho trovati un po’ forzati, per cui nel complesso non mi ha entusiasmata anche se in vari punti mi ha tenuta incollata per sapere cosa potesse accadere dopo.

Un lettura semi comica e a tratti romantica, consigliata proprio perchè non impegnativa e molto leggera.

Tris-mamma a tempo pieno con la passione per la lettura, dai romanzi rosa agli storici.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: