Libri,  Romanzo Rosa

Recensione: Hard love di Nora Flite, Newton Compton

Hard love Book Cover Hard love
The body rock series
Nora Flite
Romanzo rosa
Newton Compton Editori
28 marzo 2018
ebook e cartaceo
256

Conoscere Drezden Halifax avrebbe dovuto essere un sogno. Ma nei sogni vivono i principi dall’aria dolce e i modi delicati, non degli orrendi mostri con le dita nodose e una voce così potente da farti attorcigliare lo stomaco. Diventare la chitarrista dei Four and a Half Headstones è ciò che ho sempre desiderato. Purtroppo, però, il cantante della band sta facendo tutto il possibile per distruggermi. Come se questo potesse aiutarlo a risolvere i suoi problemi. Lola Cooper, maledizione. Accidenti a lei. Doveva essere la chitarrista perfetta, la persona in grado di salvare la band. Invece... Nessuno ha il diritto di farmi sentire in questo modo. Mi basta uno sguardo, il semplice profumo dei suoi capelli, per scatenare in me il desiderio di averla. Mi fa un effetto che non so controllare. Voglio solo sentirla gemere: di passione o di paura, a questo punto non fa differenza. Sono un mostro. E non mi importa.

RECENSIONE

Avevo già letto un libro della serie “The bodies rock series” e ne ero rimasta entusiasta. I personaggi sono ben descritti e ben posizionati all’interno  trama ma diciamo che, a parte il passato di Lola e Drez, è molto facile intuire lo svolgimento del romanzo. Non intendo dire che il libro non meriti, ma solo che è molto simile ad altri.

È un romanzo leggero e anche se affronta alcuni temi “scomodi”, la scrittura è fluida e non rende difficile la comprensione dei disagi subiti dai protagonisti.

I capitoli vengono alternati tra il punto di vista di Lola e di Drez. Questo continuo cambiamento rende la storia più vivace e non crea difficoltà nella lettura, cosa che mi era successa con altri autori.

Avrei gradito che venisse dato più risalto ai personaggi secondari, ad esempio Porter e Colt o a Sean, anche se quest’ultimo, che per buona parte del libro mi era leggermente antipatico, nella parte finale si riscatta e …. non vi dico di più perchè non voglio rovinarvi il piacere di leggere il romanzo e scoprire cosa succederà.

Nel complesso un libro da leggere per evadere dallo stress o meglio ancora da consigliare alle teenager, diciamo da 16 anni in su, visto la presenza di alcune scene di sesso, per avvicinarsi al mondo dei libri considerando che molti ragazzi purtroppo non leggono o leggono poco.

(Recensione a cura di Cristina)

I molteplici impegni famigliari (ho due figli stupendi oltre ad un marito e a un cane) mi hanno sottratto per un lungo periodo ad una delle mie più grandi passioni: la lettura (oltre alla pallacanestro -amore questo condiviso con mio marito, allenatore, e mio figlio, arbitro, che ci ha portato a creare una nostra società dove ricopro il ruolo di presidente). Ora complice un infortunio che mi costringe a diradare i miei impegni fuori casa (non posso guidare) sono “finalmente” riuscita a riprendere un libro in mano! Il fato, insieme ad un post di Kiky (co-fondatrice de “La bottega dei libri” che conosco da oltre 20 anni) pubblicato su Facebook han fatto sì che nascesse la mia collaborazione con “La bottega”, collaborazione che quotidianamente mi riempie di soddisfazione.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: