Libri,  Music romance,  New adult,  Romanzo,  Romanzo Rosa

Recensione: Gone. Un bacio è troppo poco (Liar Liar Series Vol 2) di Tania Paxia

Gone. Un bacio è troppo poco Book Cover Gone. Un bacio è troppo poco
Liar Liar Serie Vol. 2
Tania Paxia
Rosa
Newton Compton Editori
11 settembre 2018
Kindle
280

Franklyn Reeves (detta Frankie) dopo aver trovato suo padre, lascia New York con la delusione nel cuore. La scoperta della sua identità, infatti, riporta in superficie le tante, troppe, bugie raccontate da sua madre e da suo nonno, allo scopo di non farla soffrire. Nascondendole la verità per anni, hanno distrutto i suoi sogni.  L’unica cosa che vuole adesso è allontanarsi da tutti, anche da Jayden, seppure lui abbia soltanto la colpa di aver mantenuto un segreto non suo. Il loro è un amore appena nato, ma già destinato a doversi confrontare con una serie di ostacoli: Frankie si trasferisce in un’altra città per provare ad alleviare il senso di smarrimento, dimenticarsi della musica e delle sue chitarre, e inizia a lavorare come cameriera; Jayden vive in Connecticut, ad Hartford, la sua città natale, per stare accanto alla sua famiglia in un momento molto delicato. L’unico modo che ha Jay per comunicare con Frankie è tramite i messaggi in segreteria. Il loro rapporto viene messo a dura prova anche da un vecchio amore di Jayden, Bianca, mentre Frankie è alle prese con un collega di lavoro, Mason, aspirante chitarrista che ha problemi con le esibizioni in pubblico. La distanza, le incomprensioni, i malintesi fanno sì che il loro legame si faccia sempre più sottile e precario, fin quando entrambi hanno il bisogno di un contatto, di sentirsi vicini per non perdersi, anche se lontani. Jay non ha idea di dove sia Frankie e farà di tutto per trovarla. Lei invece vorrebbe raggiungerlo. Le cose, però, non sempre vanno secondo i nostri piani…

“Se ancora non mi vedi è perché stai guardando nella direzione sbagliata. Guardati intorno, Maynard. E mi troverai.”

RECENSIONE

Che dire? Battuto ogni mio precedente record: 3 libri in 2 giorni! Tutto ciò per leggere tutta la Liar Liar Series di Tania Paxia; li ho letteralmente d i v o r a t i!
Tania mi devi una dormita! Oltre naturalmente al proseguimento della storia.
Sono le 3.04 e sto scrivendo la recensione del tuo terzo romanzo di Frankie e Jay! Pertanto mi scuserete, cari affezionati lettori delle recensioni di “La bottega dei libri” se scriverò qualche strafalcione…
Anche questo libro, come il precedente dedicato a Jay, richiama inizialmente quanto accaduto ai nostri beniamini partendo però dal punto di vista di Frankie.
Tutto il romanzo si snoda intorno alla crescita interiore e della presa di coscienza di Orange rispetto agli accadimenti che l’hanno spinta a scappare da tutto e da tutti sino a portala a nascondersi a Chicago, a lasciare la musica e a intraprendere un nuovo lavoro.
Le persone, che troviamo accanto ai protagonisti in questo frangente, sono tutte nuove, nessuno riesce a collegarla a Mr Maynard, sembrerebbe una situazione idilliaca ma Frankie continua a chiudersi in se stessa, a deprimersi fino a quando, finalmente si accende la lampadina, e rinsavisce: capisce che non serve a nulla nascondersi ma che deve affrontare i problemi che l’hanno spinta a fuggire altrimenti non riuscirà a venirne fuori.
Jay, invece, ha dovuto mollare tutto per ritornare a casa, dove tra alti e bassi, preoccupazioni e tentazioni riuscirà a dimostrare, come avevamo già letto in Left. Il bacio che aspettavo, che è maturato e soprattutto si renderà conto di essere seriamente innamorato di Frankie.
Mio marito si è svegliato, mi ha guardato con gli occhi pieni di sonno e mi ha bisbigliato un “tu sei matta!” Vado a dormire che è meglio… notte!?
P.S.: Frankie, tu ed io abbiamo una cosa in comune… anche io mi sono innamorata di mio marito ascoltandolo suonare la chitarra e, dopo 27 anni, ogni qualvolta lo risento, beh la magia si ripete.

AUTORE

Tania Paxia

Tania Paxia vive in provincia di Livorno. Frequenta la facoltà di Giurisprudenza di Pisa, ma la sua grande passione è scrivere. La Newton Compton ha pubblicato Le strane logiche dell’amore, un grande successo sul web, Ti amo ma non lo sai, Ti amo già da un po’ e Prima che arrivassi tu.

I molteplici impegni famigliari (ho due figli stupendi oltre ad un marito e a un cane) mi hanno sottratto per un lungo periodo ad una delle mie più grandi passioni: la lettura (oltre alla pallacanestro -amore questo condiviso con mio marito, allenatore, e mio figlio, arbitro, che ci ha portato a creare una nostra società dove ricopro il ruolo di presidente). Ora complice un infortunio che mi costringe a diradare i miei impegni fuori casa (non posso guidare) sono “finalmente” riuscita a riprendere un libro in mano! Il fato, insieme ad un post di Kiky (co-fondatrice de “La bottega dei libri” che conosco da oltre 20 anni) pubblicato su Facebook han fatto sì che nascesse la mia collaborazione con “La bottega”, collaborazione che quotidianamente mi riempie di soddisfazione.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: