Romanzo Rosa

RECENSIONE: Forever… fall in Love di Paoletta Maizza

Forever… fall in Love prosegue la storia di Penelope per Paoletta Maizza

 

Nulla è meglio di un per sempre felice e contenti

 

… tempo fa vi ho detto che la vita è bella se non hai paura di viverla. L’amore è meraviglioso. Paoletta Maizza

 

51PGWhK3tvL._SY346_.jpgTitolo: Forever… fall in Love
Autore: Paoletta Maizza
Editore: Pub me
Genere:  Romanzo Rosa
Formato: Ebook
Prezzo: 0,99
Formato: Cartaceo
Prezzo: 12,49
Data di uscita: 3 Aprile 2017
Link d’acquisto:



Trama:

 

Penelope, non ha ancora capito che cosa sia il vero amore né tanto meno se sia qualcuno in particolare. La sua ricerca dove la porterà? La sua nuova vita di mamma la farà vincere contro gli insidiosi dubbi del destino? Dopo Always, love forever, la nostra protagonista tutta pepe continuerà a raccontarci la sua avventura piena zeppa di imprevisti e di sorprese, altrimenti che vita sarebbe?

 

Recensione:

 

Voglio fare una premessa ho dovuto interrompere la lettura di questo romanzo perché a metà della mia lettura mi sono trovata in sala parto, per poi ricominciarlo da capo qualche mese più tardi.
E’ così che Forever, Fall… in love è entrato ufficialmente nel mio cuore e non credo che lo scorderò mai in tutta la mia vita.
Potrei citarvi pezzi a memoria.
Mi sono commossa più volte leggendo le righe delle pagine di questo romanzo ed è inutile dirvi che non mi commuovo facilmente.

 

Ho potuto immedesimarmi tantissimo con la protagonista, Penelope che all’inizio di questo secondo capitolo della duologia dedicata alle sue avventure amorose si scopre mamma.
Ed è una mamma sommersa da tutte le difficoltà di essere madri. Perché la maternità non è solo rose e fiori!

 

Sono 24 ore che non dormo, che non mangio, che non mi lavo e che non vado in bagno… sono 24 ore che sono sveglia e cerco di allattare mia figlia… la piccola, dolce, bellissima Giulietta.
E adoro anche questa frase

 

Per quanto io mi impegni, sembra che per me sia più facile acquistare un abito in una boutique on-line, che fare la cosa per cui tutte le donne sono state create… ovvero fare la mamma…

 

E a questa farei un monumento

 

Ho un aspetto così orribile che mi sono spaventata persino io stessa quando mi sono riflessa per sbaglio nello specchio della mia camera da letto. Che dire! Fra me e il mostro di Lochness non c’è nessuna differenza!

 

Ma la maternità se pure è un cambiamento traumatico è anche un dono che ti fa amare questa nuova vita profondamente e la maternità cambia Penelope, in meglio ovviamente.
Da ragazzina insicura Penelope diventa una donna coraggiosa, dubbiosa su chi scegliere da tenere al suo fianco, che pone davanti a sé il bene della sua Giulietta teneramente soprannominata Lili.
Sia in Forever, Fall… in love, che in Always love forever, ci troviamo immersi in questo triangolo amoroso tra Penelope e i due rivali Saimon e Tony.
Prosegue questa guerra alla conquista del cuore di Penelope, anche se fin dalla prima pagina di Forever, Fall… in love si capisce che Tony avrà una battaglia durissima da combattere.
Poichè sono i momenti difficili quelli che ti fanno capire per chi realmente sei importante sono proprio quei momenti che ti cambiano la vita per sempre; annullano il passato, fanno rivivere il presente consentendoti di scrivere il tuo futuro.
Ho apprezzato l’abilità di Paoletta Maizza nel trattare questo tema che poteva cadere così facilmente nel frivolo e invece è rimasto così profondo.
Saimon è quella presenza costante che fa sospirare il cuore non solo di Penelope, ma anche del lettore;è  quella persona che fa dire a Penelope non sono sola; è quella certezza che le fa capire che lei può farcela.
E’ questa per me l’essenza dell’amore: il rendere la vita alla persona amata migliore, il farle guadagnare fiducia in se stessa aiutandola senza opprimerla.
Sono contenta che Paoletta Maizza l’abbia così sapientemente descritta in cinque parole.
… Non puoi farcela senza aiuto…
Per concludere, come vi avevo anticipato nella mia recensione di Always love forever, il mio personaggio preferito era Saimon e ora posso non solo confermare la mia scelta, ma anche aggiungere che Tony non mi è proprio piaciuto in Forever, Fall… in love; se in Always love forever già mi faceva storcere il naso adesso proprio non l’ho digerito.
In Forever, Fall… in love ho letteralmente adorato Saimon da questo punto in poi:
<<C’è profumo di Lili in giro…>>, dice e i suoi occhi prendono una forma e luci strane. Perché quando parla di lei sembra che sia posseduto?
 
Non è solo Penelope a essere cambiata con la nascita di Lili, anche Saimon si trasforma fin da subito in ciò che entrambe hanno bisogno: un compagno per Penelope e un padre per Lili.
Il mio consiglio è di leggere i romanzi uno di seguito all’altro, perché il secondo volume continua da dove il primo si è interrotto.
Lo stile di Paoletta Maizza è sempre quello, dolce e ironico, anche se questo secondo romanzo è molto più riflessivo e ci consente di cogliere lo stato confuso della protagonista che ci conduce nel suo percorso di crescita interiore che la porterà alla felicità.
Ora solo una nota di rammarico mi resta, per me abituata a leggere saghe composte da cinque volumi ciascuna sarà difficile dire addio a Penny, Saimon e Lily, spero che i nostri protagonisti tornino nuovamente a far visita a Paoletta Maizza così che ci doni un terzo volume.
(Recensione a cura di Cristiana)

 

VALUTAZIONE
 
Autrice:
 

 

Paoletta Maizza

 

Mamma di due meravigliosi bambini, ha un amore innato per l’arte e la scrittura. Nel tempo libero dipinge e fin da adolescente conservava nel cuore il sogno di diventare scrittrice. Sogno che si è avverato con Always, love Forever,  Forever.. fall in love e Con la pioggia d’autunno.
Ha da poco riaperto il Penny Lane caffè e libri un blog con cui collabora con altri blogger e recensori.
 
Altri libri dell’autrice:
 
 
                                     

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: