Libri,  Romanzo Psicologico

Recensione: Fino all’ultima parola di Tamara Ireland Stone

Fino all'ultima parola Book Cover Fino all'ultima parola
Tamara Ireland Stone
Romanzo psicologico
leggereditore
12 ottobre 2017
ebook, kindle, cartaceo
368

A prima vista Samantha McAllister sembra essere come tutte le ragazze della sua età, ma dietro il suo aspetto curato nasconde un segreto che non ha mai confidato a nessuno. Tormentata da un flusso continuo di pensieri negativi, paranoie e fissazioni, come quella per il numero tre, Sam soffre di un disturbo ossessivo-compulsivo che rende difficile non solo il suo rapporto con gli altri ma anche e soprattutto con sé stessa. C’è solo un luogo in cui riesce a sentirsi veramente libera: la piscina, per lei fonte di ispirazione, riconciliazione con il mondo e, soprattutto, con la propria mente. Ma una volta fuori dall’acqua, è tutta un’altra storia... Forse ciò di cui avrebbe bisogno è circondarsi di amici migliori, veri e profondi, proprio come lei. Decide così di entrare in un gruppo segreto, l’Angolo dei Poeti, per aprirsi a nuove esperienze. Per Sam, però, è tutt’altro che naturale lasciarsi andare, e assecondare i propri sentimenti non sarà affatto un’impresa facile...
Un romanzo sull’importanza dell’amicizia autentica e vera, per ritrovare sé stessi lungo un emozionante percorso attraverso le parole.

 

“Il turbine nella mia testa ricomincia a girare. Ormai è una sensazione familiare: inizia con un piccolo gorgo, un mulinello lento e costante, che acquista una velocità sempre maggiore, alimentato da una tempesta fatta solo di informazioni.”

“E poi la sua sete cresce, finché non diventa un uragano, un vortice irresistibile.”

RECENSIONE

Proprio così: il vortice di Samanta mi ha agganciata già alla seconda pagina, mi ha trasportata su su fin dentro i suoi pensieri, le sue ossessioni, le sue emozioni, il suo cuore. Sam vorrebbe semplicemente essere una ragazza “normale“;  ma il concetto di normalità diventa incredibilmente ampio e vago, quando ti viene diagnosticato un “disturbo ossessivo-compulsivo della personalità” a soli 10 anni…

La scelta azzeccata della copertina, che rappresenta bene la protagonista (e, lo scoprirete leggendo… di una sua amica) e del titolo poi dalla vena un po’ poetica, fanno capire subito che non ci troviamo di fronte ad un trattato sulla psicoterapia adolescenziale – pur essendo il tema centrale, reale, conclamato, delicatissimo, di una specifica patologia mentale – ma ad una storia di vita vera, di legami, di amicizia, di amore.

I personaggi che fanno parte della vita di Sam arrivano in punta di piedi, e delicatamente la scrittice ce li presenta, rendendo un quadro perfetto di questo angolo di esistenza, di questo circolo di affetti, di questo stralcio di appartenenza al mondo, così complicato da vivere, soprattutto in gioventù, sopratutto se non si è… “normali“. Le vicende della Samantha oggi sedicenne (che per precisa scelta dell’autrice rigurdano un anno o poco più del vissuto della protagonista) si susseguono ad un ritmo coinvolgente, trepidante; vengono raccontate con tale empatia, dolcezza, ironia e intensità che alla fine ne senti addosso traccia quasi tangibile. Forse perchè sono una persona sensibile, forse perchè sono madre, forse perchè sono madre di due adolescenti. O forse perchè la scrittrice ci ha messo un pezzetto del suo cuore dentro a questo racconto, e non si può fare a meno di percepirlo.

Adoro gli strizzacervelli. Non sono mai a corto di fazzoletti.

Sarei tentata di riportare le tantissime citazioni della nostra Sam, le sue riflessioni, le sue consapevolezze; ma preferisco lasciare al lettore la stessa soddisfazione che ho provato io a sfogliare questo libro senza saperne niente o quasi, dando soltanto una scorsa al titolo e guardando la piacevole copertina, consigliando vivamente questa lettura non soltanto agli adulti ma anche ai giovani, che si potranno sicuramente rispecchiare in quel senso di “accettazione” che può fare davvero la differenza, quando si tratta  di scelte di vita.

AUTORE

Tamara Ireland Stone

Tamara Ireland Stone è autrice di numerosi romance, pubblicati in più di venti Paesi. Ex marketing manager di un’azienda della Silicon Valley, vive con il marito e i loro due bambini non lontano da San Francisco. Con il romanzo Fino all’ultima parola fa il suo esordio nel catalogo Leggereditore.

Lettrice oserei dire compulsiva, attraverso i libri riesco a vivere miriadi di vite diverse! Passo volentieri da un thriller ad un romanzo, da un fantascientifico ad uno storico, da un distopico ad uno psicologico, scartando solamente il genere horror, che proprio non è indicato per il mio animo sensibile. Grazie ad un casuale incontro su Instagram, ho potuto avere l’onore di entrare nel gruppo de La bottega dei libri, attraverso cui sto realizzando un mio sogno di sempre: lavorare nel mondo dei book blogger.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: