Il peccato peggiore che può commettere l’Uomo? Convincersi di potersi sostituire a Dio. 


Eleinda: Una Leggenda dal Futuro di [Bellettini, Valentina]



Titolo: Eleinda – Una leggenda dal Futuro

Autore: Valentina Bellettini
Editore: Self Publishing
Genere:  Romanzo Fantascienza
Formato: Ebook
Prezzo: 2,99 €
Formato: Cartaceo
Prezzo: 13,26 €  
Link d’acquisto:


Per voi trama e recensione…

Trama:

Eleonora Giusti è sempre stata una ragazza sola fino al giorno in cui un drago geneticamente modificato è piombato nella sua vita.
A lui basta guardarla per condurla in una dimensione parallela in cui entrambi percepiscono reciprocamente i pensieri più intimi; le basta sfiorarla perché la pelle della ragazza assuma lo stesso colore della sua.
Ma è un’invasione che fa sentire Eleonora come mai si era sentita prima: capita, speciale.
Amata.
Non le importa se il drago è stato creato in un laboratorio della European Technology o se si tratta di un esperimento segreto il cui vero obiettivo ancora le sfugge.
Lei vuole proteggerlo, proprio come ha fatto il drago quando sono fuggiti dalla sede della E.T. a Milano.
Vuole stare con lui, perché da quando lo ha incontrato, la sua vita ha finalmente trovato un senso.
Vuole amarlo, perché superati i vent’anni non credeva più all’esistenza di un sentimento così puro e incondizionato.
È disposta a viaggiare per ogni continente, inseguire leggende, fuggire da una realtà opprimente, vivere sogni e incubi sulla sua pelle in nome di questa passione travolgente, a dispetto di ogni logica razionale.
Ma non ha fatto i conti con il dottor Brandi: il creatore del drago è deciso a riprenderselo con ogni mezzo pur di portare a compimento i suoi eccentrici piani.
Né uomini né draghi sono al sicuro.

L’umanità si crede superiore a ogni cosa ed è proprio con quelli come te, Indaco, che la sua ambizione ha trovato più completa soddisfazione. Tanti uomini, dall’inizio dei tempi, hanno desiderato un potere che appartiene esclusivamente alla divinità: non si accontentano di generare la vita; vogliono crearla.
Valentina Bellettini



RECENSIONE

Voglio iniziare questa recensione spiegando perché ho voluto dare tre stelle e non diversamente a questo libro dell’autrice Valentina Bellettini.


Il motivo principale è che il romanzo Eleinda-Una leggenda dal futuro è scritto bene, lo stile narrativo è molto curato anche nei dettagli e ho molto gradito le conclusioni in cui la scrittrice ci parla di sé cercando di creare un delizioso legame con il lettore, dettaglio che sicuramente le fa onore.
Ma, detto questo, è la storia che non mi ha colpito particolarmente.
La trama mi aveva incuriosita molto e la cover, come potete vedere, è molto bella, ma iniziando a leggere il romanzo mi sono imbattuta in una storia che mi ha ricordato un mix tra il film Io Robot, con Will Smith, e il più celebre romanzo Frankenstein.


Vi spiego i miei motivi.


Eleonora è la nostra protagonista, vive in un futuro a noi prossimo in cui le persone ormai succubi della tecnologia e delle mode del momento; si tratta di un contesto sociale, appiattito da internet, a cui è facile nascondere la verità con abili menzogne.
Eleonora – un po’ come Will Smith in Io Robot – è inconsapevole di tutto ciò, infatti quando cammina per strada ha tutti gli occhi puntati addosso per il suo modo di vestire ma soprattutto per il suo differente modo di essere.
La nostra protagonista è, per l’appunto, una delle poche persone sulla terra ad essere contraria alla messa in commercio dei “Migliore Amico”, animali da compagnia creati in laboratorio tramite modifiche genetiche dalla European Technology, società estremamente crudele capitanata dal perfido e molto malato mentalmente Dottor. Brandi che, come il celebre Dottor. Victor Frankenstein si diverte a fare Dio.
Nonostante il fatto che Eleonora sia contraria all’esistenza di questi animali da compagnia, il suo coinquilino Davide, un personaggio che proprio non mi è piaciuto (viscido, cascamorto, in alcuni tratti maleducato ed alquanto stupido), le regalerà un animale da compagnia ”Migliore Amico” che si scoprirà essere l’esperimento più prezioso del perfido Dottor. Brandi.


Passiamo alla parte più bella del romanzo: la fuga di Eleonora per salvare Indaco, il suo “Migliore Amico”, che è niente meno che un fantastico drago color Indaco.
Indaco è una creatura stupenda, non puoi non innamorartene e mentre leggi le pagine del romanzo non desiderare di avere anche tu un “Migliore Amico” come quello.
Mi è piaciuto il legame tra Indaco e Eleonora, ma fino a un certo punto. Il rapporto tra i due varia durante tutto il romanzo e forse l’autrice vuole spingere molto oltre questo legame: questa sfumatura non mi ha entusiasmato. Avrei preferito non trovare umanizzata una creatura fantastica come Indaco.


La fuga di Eleonora e Indaco si trasforma presto in una ricerca che metterà in campo delle leggende sui draghi veramente affascinanti e che l’autrice ha usato con grande abilità meravigliandomi non poco.
Ma anche qui c’è sempre di sottofondo la perfidia umana che, schizofrenica distruttrice, ha torturato la natura per dar vita a sue creature.

Insomma si è capito che la crudeltà di queste torture e la spietatezza di come l’uomo si è abbattuto sulla natura, mi ha lasciato un segno, un segno così profondo che quando sono giunta al punto cruciale, ovvero all’ Apocalisse mai avrei pensato che il tutto si concludesse così in fretta.


(Recensione a cura di Cristiana)



VALUTAZIONE




L’AUTRICE 

Risultati immagini per VALENTINA BELLETTINI

Valentina Bellettini

Nata a Rimini, lavora nei mercati in piazza con l’azienda della sua famiglia.
Ha sempre amato scrivere, il genere che predilige è l’Urban Fantasy, ma le piace anche il genere Fantascienza.
Il suo romanzo d’esordio è Profumo d’Incenso che nel 2010 è stato inserito nel programma scolastico di una scuola media.

Eleinda – Una leggenda dal futuro è stato pubblicato nel 2014 da una casa editrice per questo non è solo un romanzo, ma rappresenta per l’autrice anche una sfida a se stessa e alla società in cui scrive, una sorta di rivoluzione controcorrente: lasciare il mondo delle case editrici per approdare al Self-Publishing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: