Libri,  Recensioni,  Romanzo Rosa

Recensione: E’ subito l’alba di Angela White

E' subito l'alba Book Cover E' subito l'alba
Angeli caduti
Angela White
Romanzo rosa
Amazon Publishing
15 maggio 2018
cartaceo/ebook
300
https://www.amazon.it/subito-lalba-Angeli-caduti-Vol-ebook/dp/B0798NVCT1/ref=sr_1_1?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1528098627&sr=1-1&keywords=angela+white

L’amore può tutto, anche vincere il dolore

Due mani bellissime capaci di guarire e far soffrire. Liam e la sua oscurità sapranno accogliere l’alba insieme a Samantha?

William Payne è un neurochirurgo di fama mondiale a cui la vita sembrerebbe aver regalato tutto: denaro, rispetto, l’ammirazione degli uomini e i favori delle donne. Ma dietro questa facciata si celano una rabbia feroce e autodistruttiva e una fragilità che ha radici nel passato.

Samantha Deveraux ha venticinque anni e si nasconde sotto le sue felpe extralarge, i jeans sformati e gli anfibi con i quali affronta il mondo a testa bassa. Solo davanti a un monitor di computer, tra numeri e codici, riesce a esprimersi veramente e ad allontanare il ricordo dei tradimenti che ha subito.

L’incontro di Liam e Sammy a distanza di anni costringerà entrambi a mostrarsi all’altro senza maschere né difese.

Chissà se la volpe dagli occhi verdi riuscirà a liberare dalla sua gabbia l’angelo guerriero...

 

Ma non era “solo” un romanzo d’amore?

L’ho finito di notte questo libro e mi si è infilato sotto le palpebre ancora prima che aprissi gli occhi la mattina successiva. Perchè è uno di quei libri che quando cominci a leggerlo non te ne staccheresti più. Uno di quelli che ti fanno fare gli incidenti per strada perchè leggi anche quando aspetti che il rosso del semaforo diventi verde pregando che si blocchi (anche se sei in ritardo per andare a prendere i bambini a scuola). Un libro che colpisce forte come il suo protagonista. La storia è molto bella ma, a dir la verità, se non fosse stata scritta da Angela White probabilmente potrebbe risultare normale. E’ la grande penna dell’autrice che la fa diventare speciale: è la maestria nel tratteggiare i personaggi che la rende unica e quel modo tutto particolare di scrivere. Un italiano bello, forbito, che evoca immagini colte e raffinare per descrivere anche le scene più forti e gli ambienti più degradati. Le parole si rincorrono, giocano tra loro, si azzuffano senza mai sovrastarsi ma al contrario, esaltandosi l’una con l’altra, dipingendo nella mente del lettore visioni nette e definite, personaggi veri e dai caratteri realistici.

Ma non era solo una romanzetto rosa? Ma non era solo letteratura di serie b? Che ridere di questi pregiudizi! E che soddisfazione nel notare ancora una volta l’evidente superiorità stilistica di un’autrice che scrive “solo” romanzi d’amore rispetto alla stragrande maggioranza di dotti letterati.

Bello bellissimo. Consigliato consigliatissimo. Cinque stelle, anzi, ventinove (conteggio anche l’epilogo), una per ogni capitolo, una per ogni intenso palpito.

AUTORE 

ANGELA WHITE

Angela White è nata e vive in una città che si affaccia sul mare. Ama il sole, la luna, la pioggia, i profumi, gli scogli, la sabbia, le luci di Natale, i cristalli, i fiori e il teatro. Vive di numeri e scrive di emozioni. Per lei iniziare un nuovo romanzo è come innamorarsi.

Come Lorena Bianchi ha pubblicato Il profumo dell’oro (Rizzoli, 2016).

Come Angela White ha pubblicato, per I Romanzi Mondadori, i cinque romance medievali che compongono la serie “Le profezie della strega scalza” (Il castello dei sogniDi ghiaccio e d’oroLa rosa del dragoLa luna dei desideriCuore di ghiaccio) e il paranormale Qualcosa di stregato, tutti reperibili su Amazon.

Sui social si possono trovare le ultime notizie sulle sue pubblicazioni. https://www.facebook.com/AngelaWhiteAutrice/

 

Recensore brioso e fuori dagli schemi. Scrittrice di romance storici e contemporanei, collezionista di pezzi vintage e di antiquariato, appassionata di burlesque è la voce fiorentina de ‘La bottega dei libri’. Preferisce leggere storici ma non disdegna libri di altro genere purché siano belli e scritti bene… chiamala bischera!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: