Biografia

Recensione “Due uomini e una culla” di Andrea Simone

Due uomini e una culla Book Cover Due uomini e una culla
Andrea Simone
Biografico
Golem Edizioni
6 Novembre 2017
Ebook/Cartaceo
173

Questa è la storia di Arma, che nasce il 2 agosto 2014, in un sabato sera di un'estate californiana neanche troppo calda. Anna è una bambina particolare: ha due papà. È stata scelta, decisa, voluta e concepita da due uomini. Tutto è nato nel novembre 2012, quando io e il mio compagno Gianni abbiamo sentito il desiderio di avere un figlio: eravamo iscritti nel registro delle unioni civili e ci siamo detti "Perché no?". Ci siamo informati, siamo entrati a far parte delle Famiglie Arcobaleno e ci si è aperto un mondo nuovo. In pochi mesi è iniziato il nostro incredibile viaggio: da Milano a Los Angeles a San Francisco. Abbiamo conosciuto una donatrice che ha donato l'ovulo e una portatrice che ha portato Anna dentro di sé per nove mesi. Quando è venuta al mondo ci ha resi gli uomini più felici della terra. In Italia ci hanno sostenuto e incoraggiato tutti. Ancora oggi posso dire che sia stato il viaggio più incredibile della nostra vita, perché proprio durante quel viaggio è nata una bambina serena e felice, la gioia e l'orgoglio dei suoi papà. Frequenta la scuola inglese, parla due lingue e ogni ci insegna tanto. Prefazione di Lella Costa.

“Non fare una cosa per paura del giudizio degli altri è l’atto di violenza più schifoso e vigliacco che tu possa fare su te stesso”.

Ironico e incalzante Andrea Simone racconta con estrema eleganza e delicatezza la situazione odierna per quanto concerne la sfera dell’omosessualità. L’autore decide di raccontare se stesso, le proprie paure ed i timori del compagno di vita Gianni, durante il percorso che li ha portati a diventare padri.

Un libro ricco di amore e di valori che ci porta all’interno di un percorso difficile che, nel nostro bellissimo paese, non è ancora stato approvato. Con molta semplicità Andrea Simone espone le problematiche che molte gay sono obbligate ad affrontare per divenire una vera e propria famiglia. L’opera è scritta con un linguaggio fresco e comprensibile a qualsiasi fascia di lettore. I temi trattati sono molti ed attuali e vengono esposti con  sensibilità e tatto limitando il racconto a fatti di vita vissuti dai protagonisti.

Estremamente coinvolgente grazie al modus narrandi dell’autore che è in grado di catapultarci all’interno della storia ed emozionante sino all’ultima pagina,  è in grado di aprire gli occhi anche alle persone che riservano pregiudizi e preconcetti sul tema dell’omosessualità. Un libro da non perdere che lascerà sicuramente qualcosa di positivo a colui che vuole avvicinarsi a comprendere quel mondo bellissimo che sono le “Famiglie Arcobaleno”.

 

L’AUTRICE

 

Andrea Simone, giornalista e blogger, nasce nel 1974 a Milano dove vive e lavora. Nella seconda metà degli anni Novanta, poco più che ventenne, inizia a lavorare come speaker radiofonico dei notiziari in alcune emittenti private milanesi. Parallelamente fa un po’ di doppiaggio televisivo e nel 2005 supera l’esame di Stato da giornalista professionista. È attivo principalmente sul web e ha collaborato con alcuni portali video di informazione multimediale, tra cui Corriere.it e Repubblica.it. Ha lavorato per due anni in Francia in un canale televisivo internazionale all-news e scrive su Teatro.Online, un blog di interviste dedicato agli spettacoli teatrali in scena a Milano (www.teatro.online). Due uomini e una culla è il suo primo libro.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: