Senza categoria

Recensione: “Codice Vaticanus. Il complotto” di Leopoldo Mendivil Lopez , Newton Compton Editori

Il thriller che ha scioccato la Spagna
Intrighi, ricatti, delitti: l’ombra di un potere occulto che ha manovrato nei secoli la storia della Chiesa, influenzando le decisioni dei pontefici. Nessun papa è mai stato completamente libero, nessun papa è mai stato al sicuro.
Titolo: Codice Vaticanus – Il complotto
Autore: Leopoldo Mendivil Lopez
Editore: Newton Compton Editori
Genere: Thriller
Formato: ebook
Prezzo: 2,99 €
Formato: Cartaceo
Prezzo: 7,43 €
Pagine: 480c.a.
Data d’uscita: 31 agosto 2017
Link d’acquisto:

SCOPRIAMO la TRAMA e la RECENSIONE…

Trama:
Dopo gli scandali che hanno scosso le diocesi di diversi Paesi, papa Benedetto XVI ha ordinato un giro di vite all’interno della Chiesa. Molti vescovi sono sotto accusa, ma anche dei semplici sacerdoti vengono visti con sospetto. Pio del Rosario, giovane appartenente alla congregazione dei Legionari di Cristo, è uno di loro. Quando, poco tempo dopo aver disposto queste misure, papa Benedetto XVI si dimette dal soglio petrino, lo stupore tra i fedeli e i membri della Chiesa è grande. In più occasioni dichiara che la sua sofferta decisione è dovuta a problemi fisici e all’età avanzata. Eppure la realtà potrebbe essere un’altra. È stato ordito un complotto contro di lui? Pio del Rosario viene segretamente reclutato per scoprire la verità, ma la strada per raggiungerla diventa sempre più irta di ostacoli…


Recensione:

Questo romanzo non si può definire “pesante e noioso”: la lettura è facile, l’autore usa un “linguaggio” molto scorrevole (tranne quando ci sono le citazioni in latino) ma in alcuni punti, se non si conosce il rapporto Chiesa/Stato degli ultimi 50 anni di cui l’autore scrive, risulta “poco comprensibile”.
La trama ha buoni fondamenta ma è poco “organizzata” a causa del continuo “viaggio” sia nel tempo (tra attualità quando parla di Papa Francesco o di Obama e passato con gli interventi di Papa Giovanni XXIII ad esempio) sia nei luoghi (passa dalla stanza del Papa in Santa Marta alla stanza Ovale di Obama) costringendo a volte il lettore a rileggere le ultime righe per non perdere il filo logico del discorso.
Le innumerevoli citazioni  di altri libri, di articoli di giornale sul tema degli intrighi e degli scandali del Vaticano attuali o del passato, che denotano una profonda conoscenza dell’autore sull’argomento, a volte danno fastidio durante la lettura in quanto “interrompono” la scorrevolezza della stessa.
Non è un thriller. La trama come ho già detto è confusa con salti temporali assurdi e zeppa di riferimenti storici che ad un profano come me danno un pochino “fastidio”.
Cita numerosi personaggi realmente vissuti, alcuni facenti parte di un passato recente della nostra cronaca, che hanno in modo sia positivo che negativo influenzato la storia dei giorni nostri.
Non conosco l’autore, è la prima volta che leggo un suo libro, ma devo fargli i miei complimenti per l’accuratezza nella ricerca delle fonti storiche.
A mio modesto parere, ripeto da profana in materia ma da “mangiatrice di libri” dovrebbe rendere i suoi romanzi un po’ più comprensibili alle persone “normali”  che non hanno conoscenze approfondite ma che comprano i suoi libri solamente per piacere di leggerli.

(Recensione a cura di Cristina)
VALUTAZIONE


L’Autore


Leopoldo Mendivil Lopez

È nato in Messico nel 1970. Ha lavorato nel campo della comunicazione, ricoprendo diversi ruoli all’interno di agenzie. Ha collaborato con la presidenza della Repubblica messicana ed è stato autore di programmi e serie TV. Il suo romanzo Psi-Code, che affronta il tema dei più recenti sistemi di controllo del governo degli Stati Uniti, è stato un successo in diversi Paesi.




Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: