Recensione Ciò che deve essere fatto di Marcello Gnani
Fantasy,  Recensioni

Recensione Ciò che deve essere fatto di Marcello Gnani

Ciò che deve essere fatto Book Cover Ciò che deve essere fatto
Marcello Gnani
Fantasy
Youcanprint
21/07/2017
ebook
170
https://www.amazon.it/Ci-che-deve-essere-fatto/dp/8892639544/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1548430654&sr=8-1&keywords=cio+che+deve+essere+fatto

Paer c'è cascato per l'ennesima volta. A dispetto di tutti i migliori propositi di tenersi fuori dai guai e del suo profondo disprezzo per gli idealizzati eroi senza macchia e senza paura di cui sempre cantano le saghe, è sempre la stessa storia: quando qualche sventura o pericolo minaccia la sotterranea città nanica di Traágrin o anche soltanto qualcuno dei nani che la abitano, alla fine tocca sempre a lui mettersi in gioco e rischiare la vita tra mille spaventi. Ma si sa, come recita un antico adagio, "ci sono volte che un nano deve fare ciò che deve essere fatto". E dunque, Paer (proprio per questo soprannominato Difensore), ogni volta che è chiaro che è lui ad avere le migliori probabilità di riuscita o, per lo meno, di riportare a casa la pelle, si fa forza, e va... a dispetto dell'ostacolo che una madre decisa e autoritaria, un padre fanfarone, una nonna apprensiva, o una promessa sposa non troppo ardentemente desiderata possono rappresentare. Spesso combattuto tra il proprio notevole senso del dovere, un passato con cui finir di fare i conti e le proprie paure, saprà Paer fermarsi prima di accettare qualche cimento superiore alle proprie capacità?

Ben trovati amici della Bottega dei libri, oggi mi ritrovo a parlarvi di un fantasy italiano, opera di Marcello Gnani, uscito già da un po’ di tempo e tuttora presente

“Sono state in gamba assicurano i soldati di Traàgrin ritornando alle porte della città, dove molti si erano assiepati in attesa di notizie.”

Di questo romanzo, a primo impatto, colpisce la singolare dedica iniziale, che riporta ahimè ad un fatto di cronaca realmente accaduto e che a suo malgrado ha per protagonista una donna, ferita da un amore malato.

Colpisce anche lo stile narrativo e l’impaginazione abbastanza ricercata. che a mio personale parere non facilita il lettore, specie se poco abituato al genere fantasy. Molti sono i richiami alla realtà, in primis l’eterna lotta tra il bene ed il male. Il protagonista è il nano Paèr, detto il Difensore per la sua capacità di resistere in battaglia in difesa del suo regno e tornare sempre a casa, tutto intero. Solo che Paèr è stanco della guerra ed ogni volta torna turbato e cambiato dalla battaglia. Risulta un personaggio complesso pieno di angosce, del quale ogni capitolo per buona parte del libro narra un avventura che inizia e finisce, diventando un po’ affannoso verso la fine.

La cover rispecchia subito l’ambientazione, secondo me quindi è azzeccata. Il mio voto è solo tre stelline in questo caso, in quanto come dicevo nel precedente paragrafo, lo stile è abbastanza ricercato e zeppo di nomi quasi impronunciabili.

 

Autore: 

Marcello Gnani è nato a Modena, 08/03/1976.  Scrivere romanzi non è la sua occupazione principale, ma è indubbiamente un passatempo meraviglioso, anche se, obiettivamente, molto esigente. Data la sua passione per la letteratura fantasy, anche tutti i romanzi che fino a oggi ha scritto sono fantasy

La lettura e la scrittura sono le mie passioni fin da quando ho imparato entrambe le cose, la lettura è diventata nel tempo un porto sicuro, un modo per viaggiare nel tempo e nello spazio in compagnia di tanti amici. Leggo quasi ogni genere eccetto l’horror, amo in particolare il genere Distopico che oggi mi consente di essere la direttrice della collana Nhope. Oltre ai distopici amo i Romance che mi fanno sognare ed i Thriller. Faccio parte del gruppo della Bottega dei libri da quasi un anno e seppur lentamente, spero di continuare a dare il mio piccolo contributo letterario.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: