Libri,  Narrativa contemporanea,  Recensioni,  Romanzo contemporaneo,  Thriller Psicologico

Recensione: “Cambio di stagione” di Carmen Capasso, Self-publishing

Cambio di stagione Book Cover Cambio di stagione
Carmen Capasso
Narrativa contemporanea
Self-publishing
10 settembre 2020
cartaceo, ebook
196

Celine ha diciannove anni e frequenta l'accademia di moda. Anni prima lo stress per una delusione d'amore le aveva fatto perdere temporaneamente la vista, ora però sta meglio, la sua famiglia le vuole bene e nuovi incontri in classe l'attendono.

Ma le amicizie e gli amori non sempre sono sinceri: riusciranno i suoi occhi a riconoscere la realtà e vedere le persone per quel che sono?

“Ciò che non si vede si sente con il cuore”

 

Celine è una ragazza di diciannove anni che, a causa di una delusione d’amore, durante le vacanze estive, ha un piccolo malessere: le si annebbia la vista per qualche secondo e, anche se la cosa la spaventa, non racconta nulla ai genitori per non allarmarli.

Tornata a casa, dopo le vacanze, si iscrive all’accademia di moda, la sua più grande passione, con tutte le paure che può provare un’adolescente che intraprende strade diverse da quelle delle proprie amiche, tutte improntate verso la scuola liceale.

Il primo giorno di scuola tampona una macchina con a bordo un bellissimo ragazzo che, dopo qualche scaramuccia verbale, le porge il suo biglietto da visita d’avvocato. Arrivata in accademia, conosce una ragazza di nome Chiara, molto affascinante, con una bella chioma rossa, e diventa sua amica.

Le sorprese non sono finite: il suo professore di diritto è proprio il bel ragazzo che ha tamponato quella mattina e che, invero, sembra non riconoscerla affatto. Il caso (aiutato un po’) li avvicina e li fa incontrare: tra i due sembra esserci un legame intenso, di cui non si rendono ancora conto (o forse si). Eppure il primo appuntamento non va come state immaginando…

Una relazione, ben lontana dai concetti sociali di “normalità”, diventa il fulcro di questa storia. Amare verità, incomprensioni, affetti, dolori faranno vi faranno da cornice.

Cambio di stagione racconta una storia d’amore, ma è un romanzo permeato da una  trama tipica dei thriller psicologici; Celine è una ragazza moderna, aperta, che sogna di lavorare nel mondo della moda.

In realtà, non ho preferito molto la struttura su cui si impianta la storia. Mi spiego meglio: i dialoghi mi sono risultati quasi frettolosi, le descrizioni dei luoghi un po’ sommarie; anche le reazioni dei genitori dinanzi a scelte, per loro, opinabili, della propria figlia mi sono apparse poco approfondite. Nonostante questo, tuttavia, l’autrice è molto brava a tenere sulle spine chi legge, perché non lascia indizi e suscita curiosità .

Secondo la mia opinione forse 196 pagine sono poche per un intreccio così ben costruito; qualche capitolo in più avrebbe reso il libro ancora più piacevole e appassionante.

 

Ma cosa ha scoperto Celine da rimanere così sconvolta?

E il suo amore per il professore è riuscito a sopravvivere alla verità?

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: