paxia
Romanzo Rosa

Recensione: Back. Un bacio alla luce del sole di Tania Paxia. Newton Compton Editori

Back. Un bacio alla luce del sole Book Cover Back. Un bacio alla luce del sole
Liar Liar Series Vol. 4
Tania Paxia
Rosa
Newton Compton Editori
15 ottobre 2018
Kindle e cartaceo
128

Parole proibite, da non pronunciare. Niente discorsi su padri, madri, nonni e famiglia. Nessuna effusione in pubblico per non alimentare i pettegolezzi. Una chitarra per due, a costo di giocarsela. Questi erano i presupposti su cui Jay e Frankie avevano deciso di basare quella loro “vacanza” da tutto e tutti. Quindici giorni lontani dalla musica, dagli studi di registrazione, dai social. Non per Frankie che continua a lavorare al bar-ristorante. Per Jayden, però, il dolce far niente diventa insostenibile già dai primi giorni. Quando Frankie non c’è si distrae facendo la spesa al supermercato, andando a passeggiare in giro per i mercatini dell’usato e leggendo recensioni online non troppo… simpatiche. Questo lo porta ad architettare un piano “di svago” top secret, almeno fino a quando i paparazzi ci mettono lo zampino…

Poteva una sola frase detta da lui farmi incazzare e rendermi al contempo felice? Oh, sì che poteva. «Quindi finché non fai una cosa stupida non te ne rendi conto».

Tornano Jay e Frankie e il tutto riparte esattamente da dove Gone si era concluso, anche se in questo libro non ci sono sviluppi nella loro storia. I nostri si sono ritrovati e Jay decide di trascorrere una vacanza in incognito a casa di Frankie, che invece prosegue la sua vita normale.
Il POV è quello di Frankie che affronta il tutto con sarcasmo, ironia e continue battutine nei confronti di Jay rendendo tutto l’insieme molto divertente per il lettore. Jayden, che come ho già scritto, si trova a vivere una vacanza in incognito, in alcuni momenti si ambienta molto bene, ma per la maggior parte del tempo battibecca con Orange perché non comprende le sue poche “comodità”.

Mi è piaciuto molto leggere del tentativo di Jay di vivere una vita da “mortale” per alcuni giorni, facendo cose normali come andare al cinema, a far la spesa, a cena fuori, ecc… fino a quando vengono intercettati dai paparazzi e, la loro vacanza si trasforma in lavoro.

Era arrivato il momento di tornare alla mia vita che io stessa avevo messo in stand-by. Citando una strofa della canzone: “Là è così agitato, qui così tranquillo”. Dovevo. Dovevo tornare proprio perché New York incarnava il mare in tempesta, agitato; dovevo tornare per provare almeno a calmarla quell’agitazione.

A questo punto non resta che attendere i prossimi libri della saga che faranno luce sul proseguo della storia, con la speranza che, pur essendo molto piacevole e divertente la tipologia di scrittura di Tania, non si sviluppi per molti volumi perché si rischierebbe di renderla troppo prolissa e di far perdere interesse al lettore.

Tania Paxia

Tania Paxia vive in provincia di Livorno. Frequenta la facoltà di Giurisprudenza di Pisa, ma la sua grande passione è scrivere. La Newton Compton ha pubblicato Le strane logiche dell’amore, un grande successo sul web, Ti amo ma non lo sai, Ti amo già da un po’ e Prima che arrivassi tu.

 

 

 

I molteplici impegni famigliari (ho due figli stupendi oltre ad un marito e a un cane) mi hanno sottratto per un lungo periodo ad una delle mie più grandi passioni: la lettura (oltre alla pallacanestro -amore questo condiviso con mio marito, allenatore, e mio figlio, arbitro, che ci ha portato a creare una nostra società dove ricopro il ruolo di presidente). Ora complice un infortunio che mi costringe a diradare i miei impegni fuori casa (non posso guidare) sono “finalmente” riuscita a riprendere un libro in mano! Il fato, insieme ad un post di Kiky (co-fondatrice de “La bottega dei libri” che conosco da oltre 20 anni) pubblicato su Facebook han fatto sì che nascesse la mia collaborazione con “La bottega”, collaborazione che quotidianamente mi riempie di soddisfazione.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: