Erotico,  Libri,  Recensioni,  Romance erotico,  Romanzo Rosa

Recensione: “Baby. Kiss” di Audrey Carlan, Newton Compton

Baby. Kiss Book Cover Baby. Kiss
Biker Beauties #3
Audrey Carlan
Romanzo rosa, erotico
Newton Compton
6 agosto 2020
153

Per lasciarsi il passato alle spalle, Holly ha attraversato l’oceano. Ha abbandonato l’Inghilterra per raggiungere l’Oregon, diretta verso la prima città degli Stati Uniti in cui ci fosse bisogno urgente di una bibliotecaria. E per la prima volta nella sua vita si è sentita completamente libera. L’unica cosa che voleva era dedicarsi ai libri, senza più preoccupazioni. Poi a una festa piena zeppa di motociclisti, ha incontrato Tank, l’uomo più impulsivo e arrogante che abbia mai conosciuto.

È bastato uno sguardo per far divampare l’incendio. Holly però non era disposta a rinunciare alla propria libertà, così lei e Tank hanno stretto un accordo: niente legami, solo sesso. E tutto è filato a gonfie vele, finché il passato di Holly non è tornato a perseguitarla. E Tank ha deciso di infrangere tutte le regole per tenerla al sicuro…


“Bibliotecaria sexy come il peccato. Incredibile», ringhia Tank nella mia bocca, prima di succhiarmi il labbro inferiore. «Gesù, hai un corpo pazzesco». Fa scorrere le mani lungo i miei fianchi e afferra le natiche, le dita che stringono in modo delizioso.
Io sospiro, avvolgo le braccia attorno al suo collo taurino e gli stringo le gambe attorno ai fianchi. Ma lui è troppo grande e grosso così non riesco ad avere una presa salda. «Letto», miagolo, mentre lui mi fa scorrere la lingua lungo il collo.”

 

Pochi giorni fa ho recensito Baby. Girl,  il primo volume di “Biker Beauties”, serie composta da quattro romanzi brevi autoconclusivi  che raccontano le storie del gruppo di motociclisti, gli Hero’s Pride Oregon.
Come non adorare questi fantastici bikers? Sono sexy e tosti, ma quando si innamorano e “reclamano la loro signora”, diventano dei teneri teddy bear da coccolare.

In questo terzo capitolo, (il secondo l’ho letto mesi fa) la nostra protagonista è Holly, una sexy bibliotecaria, amica di Anya (la “signora” di Baby. Love che abbiamo incontrato nel secondo volume). Holly è molto affascinante, si è trasferita dall’Inghilterra a Grants Pass, in Oregon, per fuggire da un passato drammatico che le crea problemi nelle relazioni stabili.

Holly partecipa all’evento nel quale Shane reclama Anya come “sua signora” e qui conosce  Tank, con il quale sin da subito sono scintille.
Tank è un rubacuori, le cui notti sono invase da incubi, originati dalle missioni in Afghanistan, che cerca di esorcizzare con alcool e donne.


“Bramo il dolce abbraccio della morte più di altri. Anche nei miei incubi, i ricordi non mi danno alcun sollievo. Nessun balsamo per alleviare le ferite di quello che ho fatto e di quello che ho visto.
Niente che possa curare la mia anima sporca.
Niente che possa portare via il dolore.
Il vuoto è sempre lì. Non si dissolve mai.”

 

L’incontro con Holly sarà un tripudio di fuochi d’artificio: ambedue “macchine” da sesso e soprattutto entrambi decisi a non avere legami seri.

La scrittura è fluida, pulita. La storia è raccontata attraverso il doppio POV alternato, che ci permette di godere appieno dei sentimenti che i nostri protagonisti provano l’uno per l’altro.

Le scene erotiche non lasciano nulla all’immaginario. Tutto è raccontato nei minimi dettagli, a volte sfiorando addirittura il volgare.

In questo capitolo della serie viene introdotto un pizzico di mistero, che crea un po’ di suspence e rende più intrigante e varia la narrazione, che altrimenti sarebbe stata, a mio modesto parere, una “fotocopia” delle altre.

Un romanzo da leggere tutto d’un fiato.

“Vedi?». Champ sorride. «Sarà una bomba!».
Soffoco un lamento. «Fottuto Champ. Vedi sempre il lato positivo delle cose».
«Andiamo, fratello. Ci sono solo due possibilità. Vedere il buono che viene con il cattivo e cercare di renderlo ancora migliore o lasciare che il cattivo controlli la tua vita finché non c’è nient’altro che la depressione senza speranza per un lieto fine».”

 

Holly e Tank si sono incontrati per caso, si sono scoperti anime gemelle e insieme cercheranno di affrontare i fantasmi che hanno segnato la loro vita. Secondo voi, questo accade anche nella realtà oppure e fattibile solo nella fantasia?

L’autrice

Audrey Carlan 
è un’autrice di bestseller internazionali, al primo posto nella classifica del «New York Times». Le sue storie ricche di passione sono state tradotte in più di 30 lingue in tutto il mondo. Vive in California con i suoi due figli e l’amore della sua vita. Quando non scrive, insegna yoga, degusta vini o è impegnata a leggere. La Newton Compton ha pubblicato la serie Trinity.

I molteplici impegni famigliari (ho due figli stupendi oltre ad un marito e a un cane) mi hanno sottratto per un lungo periodo ad una delle mie più grandi passioni: la lettura (oltre alla pallacanestro -amore questo condiviso con mio marito, allenatore, e mio figlio, arbitro, che ci ha portato a creare una nostra società dove ricopro il ruolo di presidente). Ora complice un infortunio che mi costringe a diradare i miei impegni fuori casa (non posso guidare) sono “finalmente” riuscita a riprendere un libro in mano! Il fato, insieme ad un post di Kiky (co-fondatrice de “La bottega dei libri” che conosco da oltre 20 anni) pubblicato su Facebook han fatto sì che nascesse la mia collaborazione con “La bottega”, collaborazione che quotidianamente mi riempie di soddisfazione.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: