La spilla di luce
Fantasy,  Libri

Recensione: Aaron e gli dei combattenti. La Spilla di Luce di Claudio Massimo. Lettere Animate

Aaron e gli dei combattenti: La Spilla di Luce Book Cover Aaron e gli dei combattenti: La Spilla di Luce
Aaron e gli dei combattenti (2° Vol)
Claudio Massimo
Fantasy
Lettere Animate
Giugno 2018
Ebook/cartaceo
208

Aaron, attaccato dal Druido Nero, lotta tra la vita e la morte. Il suo spirito vaga nella dimensione dell'antitempo, dove è messo di fronte a una scelta. Decidere se portare a termine la sua impresa o porre fine al suo viaggio restando nella dimensione eterna. Aaron sa bene che da ciò dipenderanno le sorti dei regni della luce: riprenderà il viaggio, suo malgrado. E fra i nuovi ostacoli che dovrà superare, mentre gli dei combattenti affrontano difficili battaglie, una speranza brilla lontana: la spilla di luce, la chiave che potrà rivelare i poteri dormienti di Aaron e metterlo nelle condizioni di affrontare l'oscuro nemico. In un viaggio alla scoperta di profonde leggende, questo secondo volume porta avanti il viaggio di un eroe colmo di umanità, alla ricerca di una luce che è la speranza di un domani migliore.

Nessuno basta a se stesso

Nessuno basta a se stesso è il messaggio che Claudio Massimo vuole lanciare con il suo “La Spilla di Luce” poche parole di straordinaria potenza che ci ricordano che qualunque ideologia ci divida noi siamo tutti fratelli ed è solo aiutandoci e sostenendoci che possiamo creare un mondo migliore.

Aaron finnigham nacque a Kenmare l’ ultimo giorno di ottobre. Era un ragazzo particolare con una dote che era la sua debolezza e forza: credeva nell’impossibile e amava suo nonno oltre a ogni limite. Per il suo carattere e la sua propriensione ad avere fede nelle leggende era un’incompreso nel suo mondo, tuttavia quello che nemmeno lui si aspettava è che venisse pronunciata una profezia che lo ritraesse come il Prescelto, ovvero colui che avrebbe messo la parola fine alla guerra.

Le sue visioni divennero realtà ed egli venne chiamato in altri mondi per combattere con guerrieri leggendari contro oscure potenze per adempiere al suo destino.

Un romanzo affascinante quello di Claudio Massimo che conduce il lettore in un meraviglioso mondo, un mondo fantastico in cui è in corso una guerra che ha dei riscontri anche nella realtà. I due punti forti di questo romanzo sono certamente il mescolare mondo reale e fantastico, ma ancora di più i messaggi di amore, amicizia e rispetto che l’autore vuole tramandare.

L’unico elemento negativo è che talvolta la lettura rallenta per la presenza della descrizione delle molteplici divinità ognuna con le proprie particolarità a cui il lettore deve fare molta attenzione; niente che non permetta di apprezzarne il valore naturalmente. Lo consiglio a un pubblico sia giovane che adulto.

Nella cover è visibile un portale custodito in un antica foresta la trovo perfettamente in linea con il testo: è proprio così che il lettore immagina questo romanzo con una prevalenza di blu e azzurri e di luoghi misteriosi abitati da magiche creature.

AUTORE

La spilla di luce

Claudio Massimo

Coltiva fin da ragazzino la passione per la storia e la letteratura. Sposato, con una figlia, attualmente vive a Settimo Torinese. Nel 2014 partecipa alla prima edizione del seminario di scrittura creativa sull’impostazione del romanzo, patrocinato da La Corte editore di Torino. Dopo quell’esperienza, decide di portare a termine un vecchio progetto riposto nel cassetto da decenni

Ha esordito nel mondo editoriale nel 2016 con "Ananke" a cui sono seguiti "Artemisia" e "l'Ultima Notte al mondo"; ha collaborato a varie antologie dal titolo "Io me lo leggo". I suoi romanzi sono tutti ambientati in Italia tra le alte cime del Piemonte e i paesaggi Pugliesi, vi troverete all'interno i valori in cui crede: la lotta per i sogni, l’amore e l’amicizia. Da più di un anno collabora attivamente con i blog LabottegadeiLibri e lubri.iCrewPlay, scrivendo articoli che ruotano attorno al mondo dei libri. 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: