La Bottega è...,  Review party,  Romanzo Rosa

Party Review: Per ogni tuo bacio di Paola De Pizzol

Per ogni tuo bacio Book Cover Per ogni tuo bacio
Paola De Pizzol
Rosa
Dri Editori
25 marzo 2019

“Londra. Notting Hill. Oggi.

Cora Hamilton cerca da sempre la scintilla del “vero amore”.

A vent’otto anni la trova in Samuel, un uomo d’affari di cui s’innamora perdutamente, ricambiata.

Finché lui non decide di tradirla. Cora, ferita, accetta l’invito di Zia Gertrude a trascorrere un mese da lei ad Inverness, in Scozia.

Ha deciso che non vuole più saperne degli uomini. Ma l’incontro con l’affascinante storiografo William la condurrà, lentamente e inevitabilmente, a cedere di nuovo all’amore e alla passione sfrenata.”

 

“Ognuno di noi ha una debolezza, Cora. Più o meno grave. E credo che questa caratteristica ci renda davvero umani. Se così non fosse, saremmo tutti dei robot, senza emozioni. Perfetti, ma vuoti.”

 

Un romanzo pieno di amore, di dolcezza e di sentimenti.
Un libro che ti sconvolge, che ti fa pensare come un attimo, una decisione o una telefonata ti possano cambiare la vita per sempre.
Mi ha coinvolta, entusiasmato, fatta piangere, intenerire senza mai essere noioso.

Al mio sedicesimo compleanno, però, qualcosa cambiò radicalmente. Ricordo di aver pensato che, probabilmente, la Fata Madrina di Cenerentola alla fine aveva avuto pietà di me, stabilendo che fosse davvero arrivato il momento di intervenire sul mio pessimo aspetto fisico.

Non è la classica storia d’amore ma qualcosa di più.
Ho sofferto con Cora, ho gioito con lei.
Ho adorato Gertrude, una donna stupenda che sarà molto importante nella vita di Cora. I suoi insegnamenti, nonostante quello che pensa degli uomini: “Gli uomini sono tutti dei bastardi. Prima ti usano e poi ti gettano nella spazzatura” saranno fondamentali per riuscire a restituire la serenità alla nostra protagonista.
I personaggi sono molto diversi tra di loro: da Cora, laureata a Oxford, che decide di rinunciare ad una prevedibile carriera per dedicarsi al suo più grande amore: i libri e la libreria di Ben.
Sam, un rubacuori, che farà soffrire Cora ma che saprà aiutarla nel momento del bisogno.
William, tenero, dolce amico di Gertrude prima e di Cora poi.
Ben, un dolce vecchietto innamorato della sua libreria che vede in Cora la figlia che non ha mai avuto.

 

 

“Sai Cora, non importa ciò che sarà di noi in futuro. Importa ciò che siamo ora. Quello che stiamo vivendo adesso. I sentimenti che ci legano resteranno sempre nei nostri cuori. Ce li ricorderemo ogni giorno, perché li abbiamo vissuti con passione ed emozione.”

Un libro ben scritto, senza pause. Da leggere tutto di un fiato e, anche se ci sono alcuni errori, lasciarsi trasportare dalle emozioni, dai sentimenti e dai bellissimi paesaggi incontaminati delle Highlands, di Inverness e della Scozia in generale.

“Così, all’improvviso. Come il raggio di sole che buca le nubi cariche di tempesta, a ricordare che il grumo nero nel cielo prima o poi si dissolverà, ma lui è sempre lì. Come l’amore.”

 

M.P. Black, dopo la fortunata saga Regency “Deathless” (scritta con lo pseudonimo di M.P. Black e giunta tra le primissime posizioni in classifica generale Amazon l’anno scorso), Paola De Pizzol scrive per noi questa volta un romance contemporaneo. Tra i verdi paesaggi della Scozia e i suoi antichi castelli, ci regala un romanzo carico di buoni sentimenti e di grandi emozioni, dove l’amore è il filo conduttore che lega i protagonisti e le loro storie. Pensiamo che questa sia la cifra nella quale meglio si colloca la brava scrittrice veneta.

 

I molteplici impegni famigliari (ho due figli stupendi oltre ad un marito e a un cane) mi hanno sottratto per un lungo periodo ad una delle mie più grandi passioni: la lettura (oltre alla pallacanestro -amore questo condiviso con mio marito, allenatore, e mio figlio, arbitro, che ci ha portato a creare una nostra società dove ricopro il ruolo di presidente). Ora complice un infortunio che mi costringe a diradare i miei impegni fuori casa (non posso guidare) sono “finalmente” riuscita a riprendere un libro in mano! Il fato, insieme ad un post di Kiky (co-fondatrice de “La bottega dei libri” che conosco da oltre 20 anni) pubblicato su Facebook han fatto sì che nascesse la mia collaborazione con “La bottega”, collaborazione che quotidianamente mi riempie di soddisfazione.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: