Un'anima raminga tra terra e cielo Book Cover Un'anima raminga tra terra e cielo
Daniele Maggi
poesia
LIR
1 dicembre 2019
cartaceo
68

 

NOI PER VOI, per concludere in bellezza la giornata, ospita Daniele Maggi e la sua raccolta “Un’anima raminga tra terra e cielo”.

Il titolo del mio libro prende il nome dall’omonima poesia “Un’anima raminga tra terra e cielo”, in cui viene espressa la condizione di un’anima incerta e vacillante, incapace di scegliere se rimanere ancorata alla terra e ad una dimensione di vita più materialistica e mondana oppure se ascendere al cielo, privilegiando una dimensione di vita più spirituale e contemplativa.

Nel libro sono presenti alcune poesie dove si evince abbastanza chiaramente questa condizione di precarietà e incertezza dell’anima già espressa nella poesia “Un’anima raminga tra terra e cielo”,ad es ne “Il vampiro”,”L’Antico Guardiano del Grande Cimitero”, “Il canto del mendicante Celestino”.Poi ci sono alcune poesie invece dove spicca nettamente l’aspetto materialistico-edonistico della vita rispetto a quello spiritualistico-contemplativo,come ad es. in “Ode alla cedrata”,oppure “Ritratto di una prostituta”.

Si tratta di una raccolta di poesie che sono collegate tra loro dalla dicotomia terra-cielo, amore-odio, istinto vitale-pulsione nichilista,esaltazione del Dio cristiano ma nello stesso tempo tensione e ammirazione delle divinità pagane.

Fanno parte di questa raccolta anche alcune brevi prose che hanno un carattere di “massime” filosofiche come “Il tempo e la pazienza”,”L’ambizione,il successo,l’eccesso”, “Nella vita”. È un libro di dimensioni ridotte ma ricco di spunti filosofici,religiosi, esistenziali. È come se in 68 pagine l’autore avesse cercato di rappresentare attraverso la poesia la complessità e la varietà dell’anima umana.

 

L’autore

Daniele Maggi è nato a Piacenza il 28 novembre del 1982. Fin dall’età di 10 anni ha cominciato a dedicarsi alla sua prima grande passione:la musica. È polistrumentista, compositore e docente di scuola elementare.

Compone musica strumentale ma anche canzoni di cui scrive testo e musica.Le sue altre grandi passioni sono la letteratura e la scrittura. Dall’età di 24 anni ha incominciato a scrivere poesie e brevi prose di vario genere che ha deciso poi di raccogliere in questo libro.

Amante dei poemi epici nazionali,soprattutto quelli della letteratura norrena, ha deciso d’inserire in questo libro una poesia da lui scritta per celebrare le divinità norrene: “Nella casa degli Asi”, che testimonia appunto il suo amore per la mitologia nordica.

Scritto da:

Alice

Leggere mi stimola e mi riempie. L'ho sempre fatto, fin da piccola. Prediligo i classici, i romanzi storici, quelli ambientati in altre epoche e culture. Spero di riuscire a condividere con voi almeno parte dell'impatto che ha su di me tutto questo magico universo.