Horror,  Noi per Voi,  Raccolta,  Racconti,  Segnalazione

NOI PER VOI: “Ore 23.00 C’è qualcosa nel buio…” di Sebastiano Tuccitto, IVVI Editore

Ore 23.00 - C'è qualcosa nel buio Book Cover Ore 23.00 - C'è qualcosa nel buio
Sebastiano Tuccitto
racconti, horror
IVVI Editore di Nicola Pesce
9 ottobre 2020
cartaceo, ebook
80

Ore 23.00 – C’è qualcosa nel buio è composta da 11 racconti, numero che si riferisce a quello dell’ora presente nel titolo (23.00) ed è impreziosita da una prefazione a cura di Andrea Cavaletto, sceneggiatore, fumettista e graphic designer italiano, noto al pubblico per la sua collaborazione con Sergio Bonelli Editore come sceneggiatore di Dylan Dog e Martin Mystère.

per la rubrica NOI PER VOI

 

Un’anziana e inquietante nonna, un allucinante viaggio in treno, una gita al lago in cui l’orrore domina la scena, macabri incontri in un ufficio durante un colloquio di lavoro, l’esorcismo di un condannato a morte, un amico immaginario che diventa una terribile realtà.

La paura conduce il lettore attraverso undici macabre danze, undici come le 23.00 del crepuscolo, in cui mistero e soprannaturale intaccano la sicurezza della nostra vita quotidiana.

Una vera e propria altalena di racconti che accompagnano il lettore in un viaggio irreale e spaventoso, tra sangue, incubi, fantasmi, demoni e mostri.

Non resta quindi che chiudere gli occhi, respirare profondamente, farsi coraggio e gettarsi negli abissi dell’orrore e della follia.

 

L’autore

 

Sebastiano Tuccitto, nato a Catania nel 1981, è cresciuto a Sortino (SR), paese d’origine della sua famiglia.

Nel 2009 si laurea in ingegneria elettronica all’Università degli Studi di Catania e, dopo una prima esperienza come Software Engineer in IBM a Budapest, si trasferisce a Roma nel 2012, dove, dopo aver conseguito un Master al MIP, Politecnico di Milano, costruisce la sua carriera come Project Manager in campo ICT. All’età di otto anni si avvicina alla musica e si diploma in clarinetto nel 2001 presso l’Istituto Musicale di Caltanissetta. Clarinettista e sassofonista, ha sviluppato negli anni un’intensa attività artistica.

Appassionato di film horror, si è avvicinato al genere hardcore/extreme sia in ambito cinematografico che fumettistico/letterario. Vive a Roma con la moglie Grazia Maria e la figlia Chiara.

Leggere mi stimola e mi riempie. L'ho sempre fatto, fin da piccola. Prediligo i classici, i romanzi storici, quelli ambientati in altre epoche e culture. Spero di riuscire a condividere con voi almeno parte dell'impatto che ha su di me tutto questo magico universo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: