Non ci resta che morire, ma con l'autocertificazione in tasca Book Cover Non ci resta che morire, ma con l'autocertificazione in tasca
Andrea De Baggis
saggio
Ali Ribelli Edizioni
3 giugno 2020
cartaceo, ebook
106

 

La morte e la storia… la rubrica NOI PER VOI vi segnala “Non ci resta che morire, ma con l’autocertificazione in tasca” di Andrea De Baggis, per ripercorrere il concetto di morte nei millenni, fino ad oggi, con un pizzico anche di ironia!

 

 

Fitte tenebre si sono addensate sulle nostre piazze, strade e città; si sono impadronite delle nostre vite riempiendo tutto di un silenzio assordante e di un vuoto desolante, che paralizza ogni cosa al suo passaggio: si sente nell’aria, si avverte nei gesti, lo dicono gli sguardi … 
… le tenebre della morte da sempre accompagnano l’uomo nel suo impervio percorso. Egli a fatica si aggrappa alla vita cercando di fuggire non solo a guerre, carestie e violenza, ma si ritrova a fare i conti con catastrofiche epidemie e pandemie, ancor prima della nascita di Gesù Cristo.
Un viaggio introspettivo lungo millenni narrato con abile puntualità.

 

L’autore

 

Andrea De Baggis nasce a Roma il 31 Luglio del 1987. A malincuore sospende la carriera universitaria per dedicarsi al lavoro. Si trasferisce a Bracciano, pittoresco paese alle porte della capitale dove nasce sua figlia Camilla.

Crede fermamente nelle potenzialità nascoste di ogni individuo: talvolta, a venire meno è solo il metodo.

Scritto da:

Alice

Leggere mi stimola e mi riempie. L'ho sempre fatto, fin da piccola. Prediligo i classici, i romanzi storici, quelli ambientati in altre epoche e culture. Spero di riuscire a condividere con voi almeno parte dell'impatto che ha su di me tutto questo magico universo.