Il gigantesco abbaglio Book Cover Il gigantesco abbaglio
Christiano Cerasola
Narrativa contemporanea
Elmi's World
11 luglio 2017
cartaceo, ebook

 

Luca e Sinead sono i protagonisti di “Il gigantesco abbaglio” di Christiano Cerasola, una storia da non perdere!

 

Luca e Sinead, due amici che arrivano da nazioni diverse e strati sociali differenti, sono due ragazzi che s’incontrano su di un marciapiede, in un giorno qualunque, sotto un cielo dei tanti, alla fine di un feroce inverno londinese, in un momento nel quale entrambi hanno bisogno di un confronto e un conforto.

La casualità fa aderire il perimetro di uno a quello dell’altra e si troveranno ad aiutarsi vicendevolmente e a percorrere la loro rinascita che attraverserà la primavera e l’estate dove il desiderio più grande sarà quello di abbandonarsi, e lasciare tutto il mondo indietro. Sospinti da un vento a favore che gli farà intraprendere un viaggio per farli fuggire da una quotidianità che li soffoca, e da un futuro già prestabilito. La loro giovinezza li attorciglierà e guiderà nel momento, nell’attimo, li allontanerà dai loro coetanei e li farà sentire come due pionieri alla scoperta del mondo, della parte intensa e più significativa, di quella che alcuni temono o dalla quale in molti fuggono.

Quello che successe in quelle ultime stagioni dell’anno fu un accavallamento di abbagli che illuminò noi, il tempo stesso, e chiunque si trovasse a guardare quella luce troppo accecante. Fu una corsa veloce, furente e feroce, di quelle che ti tolgono il fiato fino a quando non puoi fare altro che fermarti, perché ti manca il respiro, ti gira la testa, ti fanno male i polmoni e ti abbandonano le gambe. Fu l’incontro di due colori primari la cui mescolanza creò una tonalità unica e irripetibile.

S’innamoreranno di un amore anomalo, forse più puro, sicuramente sincero, decisamente atipico e che sfiorerà tutte le gradazioni della compassione, della bellezza, e della scoperta tra le pieghe dell’anima.

Si proietteranno in un viaggio che apparentemente non avrà una meta, o che forse loro non conosceranno.

Un errare per le strade d’Europa, tra le vie di Londra o i borghi della Toscana, attraverso il cemento e i campi fioriti. Una teatro di personaggi  agrodolci, ironici e semiseri, e di incontri casuali intensi e colorati, una girandola di tonalità con una predominanza di azzurro che avvolge le loro anime e i loro desideri: quelli di due ragazzi moderni e disincantati, quelli di due giovani intelligenti e sensibili.

Due anime che si faranno abbagliare dalla luce troppo intensa, che la guarderanno anche se gli era stato insegnato di non farlo. Due figure che ci credono ancora, che commettono scorribande ed errori e che ne pagano il conto:

Si paga per quello che non si commette, immaginate per la felicità.

Luca è un ragazzo borghese e viziato, figlio di un musicista famoso, Sinead è una ragazza omosessuale che fugge dalla sua terra.

Come due frecce, scagliate nella stessa direzione, compiranno il loro tragitto che avrà l’iperbole quando si renderanno conto che sarà troppo tardi per tornare indietro.

La curva della loro parabola è destinata a finire e capitolare in maniera repentina e tragica.

Sono due fiamme che bruciano troppo intensamente e che si consumano nell’arco di un momento.

Due ragazzi che diventeranno grandi in quell’estate, e che si volteranno indietro per rimpiangere la bellezza di ciò che non potrà più tornare.

Scritto da:

Alice

Leggere mi stimola e mi riempie. L'ho sempre fatto, fin da piccola. Prediligo i classici, i romanzi storici, quelli ambientati in altre epoche e culture. Spero di riuscire a condividere con voi almeno parte dell'impatto che ha su di me tutto questo magico universo.