DaSempre & Persempre: i Classici

“Dasempre & Persempre”: il potere dell’amore in ‘Romeo e Giulietta’ di Shakespeare

 

“– Come e dimmi, perché, sei entrato qui dentro?
– Sulle ali leggere dell’amore ho scavalcato questi muri. L’amore non teme ostacoli di pietra. Amore quando a una cosa tende, è ardimentoso e pronto”

L’amore è una forza onnipresente, che pervade ogni singola relazione e interconnessione; è il collante della società; è la fiamma della vita. Ma il vero amore (e non parliamo di quello delle favole) non è romantico o sereno, come spesso lo immaginiamo e lo sogniamo. È problematico, indeciso e a volte anticonvenzionale. E oggi, in ossequio al giorno di San Valentino che avete trascorso con le persone che amate, nella rubrica “Dasempre & Persempre” non possiamo non parlare di amore… e quando parliamo di amore non possiamo che ritornare a lui, Shakespeare!

Il corso del vero amore non scorre mai liscio” e il drammaturgo inglese lo ha ben dimostrato in “Romeo e Giulietta“, due amanti sfortunati, nati in due casati tra loro ostili della Verona medievale. I Montecchi e i Capuleti sono manifestazione di identità personali; Romeo e Giulietta sono considerati l’epitome dell’amore, che combatte contro le disparità sociali e che si sacrifica perché “vero”.

Il mio unico amore è nato dal mio unico odio … Prodigiosa nascita dell’amore è per me che devo amare un odio nemico … Perché tu sei Romeo…

L’amore ha una tendenza impulsiva a prevalere sulla ragione e questo spesso ha conseguenze negative. L’immaturità e l’impulsività di Romeo sono ben evidenti nella sua conversazione con Benvolio, dove il primo vuole dimenticare di pensare, considerando di non avere alcun controllo sulle sue emozioni. E la mancanza di controllo riecheggia anche nella decisione, forse, avventata della coppia di sposarsi dopo essersi incontrati a malapena tra loro.

Un amore irrazionale, violento

L’irrazionalità dell’amore si vede in Giulietta che sa che il matrimonio è “troppo, avventato, troppo sconsigliato” e “troppo improvviso” eppure è disposta a rischiare tutto, incluso denunciare il suo nome e la sua identità di Capuleti.

Risultato immagini per romeo e giulietta bianco e nero

Romeo e Giulietta è senza dubbio una delle storie d’amore più famose al mondo, intrisa di messaggi morali che sono ancora  oggi rilevanti. L’amore e la sua natura imperfetta riecheggiano in tutta la storia: l’amore è collegato all’azione e anche alla violenza, che trova il suo apice quando gli “innamorati delle stelle si prendono la vita”. Collegando l’amore con il dolore e poi con il suicidio, Shakespeare dimostra l’esistenza di un senso intrinseco di violenza in molte sfaccettature dell’amore: un’emozione caotica e complessa molto diversa dalla dolcezza serena e idealizzata che viene spesso descritta nei romanzi.

Eppure l’amore idealizzato emerge, seppur violento nelle emozioni: Romeo e Giulietta passerebbero ore a trasformare i loro sentimenti in parole poetiche. Quando Romeo, ad esempio, vede la sua amata al bancone, sussurra “Sorgi, bel sole”, una romantica metafora del suo amore e del desiderio verso Giulietta; ma contemporaneamente questo sole “uccide” la precedente luna, chiara allusione a Rosalina, che lui precedentemente amava.

Ancora, a seguire nell’opera, l’arrivo dell’alba che pone fine alla prima notte d’amore dei due amanti, è associato al canto dell’allodola, tradizionalmente simbolo di amore e dolcezza ma in quell’occasione portatore anche di disgrazia. 

Shakespeare mostra al suo pubblico dell’epoca, ma anche a noi oggi e ai posteri, che l’amore non è piacevole, riservato, cordiale o dolce. È piuttosto una forza violenta, che consuma tutto: gli amanti lottano quotidianamente per esprimere il loro amore sia con se stessi che con la società di cui fanno parte. E l’attualità del drammaturgo inglese ha reso tutte le sue opere eterne e vive.

Leggere mi stimola e mi riempie. L'ho sempre fatto, fin da piccola. Prediligo i classici, i romanzi storici, quelli ambientati in altre epoche e culture. Spero di riuscire a condividere con voi almeno parte dell'impatto che ha su di me tutto questo magico universo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: