Blogtour,  Recensioni,  Thriller

BLOGTOUR!! Recensione in Anteprima: “Il criminale pallido” di Philip Kerr, Fazi Editore

Il criminale Pallido Book Cover Il criminale Pallido
Darkside
Philip Kerr
Thriller
Fazi Editore
3 settembre 2020
cartaceo, ebook
318

Bernie Gunther, il rude e disincantato investigatore privato è alle prese con un difficile caso nella Germania hitleriana. Sulle tracce di un ipotetico serial killer, Gunther si ritrova invischiato in un complotto interno al potere nazista che vede coinvolto lo stesso Himmler. Lo scopo è quello di far ricadere su un membro della comunità ebraica la colpa di una serie di crimini efferati.

Schierandosi pericolosamente dalla parte della verità, molto scomoda per il potere, Gunther insegue il colpevole nella calda estate berlinese, in un crescendo di tensione e rivelazioni che culminerà nella terribile persecuzione antiebraica del novembre 1938: la "notte dei cristalli".

“Siamo tutti capaci di commettere delle crudeltà. Ciascuno di noi è un potenziale criminale. La vita è semplicemente una lotta per conservare una maschera di civiltà”

 

 

Bentornati cari lettori e care lettrici.

Quest’oggi vi parleremo in anteprima del secondo episodio della trilogia di Bernie Gunther.

Scritto da Philip Kerr e pubblicato da Fazi Editore, “Il criminale Pallido” è un coinvolgente thriller dotato di carattere e personalità.

Siamo nuovamente a Berlino, il nostro protagonista tutto d’un pezzo ha deciso di investigare in compagnia di Bruno, così si è ingrandito. Le sue grandi capacità e il passaparola gli permettono di sopravvivere dignitosamente nel caos di quel periodo, ma un paio di casi molto importanti lo porteranno a modificare i propri piani.

Rientrato tra i ranghi della polizia tedesca, tutto il suo impegno sarà rivolto a risolvere il mistero che si cela dietro a numerose uccisioni ad opera di un famigerato serial killer.

 

“È proprio così, adesso. Devo esserlo, se voglio rimanere vivo”

 

La trama si infittisce con il proseguire della storia, finché tutti i pezzi del puzzle saranno al loro posto… solo allora, troverete qualche risposta in più.

Ho trovato le tematiche di questo secondo episodio meno spinose, ma pur sempre molto forti ed intense. D’altronde non posso che rinnovare i miei complimenti a Philip Kerr per la sua maestria.

Ciò che scrive è forte e coinvolgente, narrato alla perfezione e incalzante.

Ricordandomi che è pur sempre una traduzione, non posso fare a meno di notare la strabiliante capacità, verosimilmente anche migliore se letta in lingua originale, utilizzata nelle descrizioni di persone, vestiti ed ambienti. Straordinario .

E inoltre noto con piacere la presenza di alcuni ingredienti tipici della narrazione di questo autore che sono diventati classici e caratteristici del suo modo di scrivere. Infine un colpo di scena vi permetterà di capire cosa è successo ad una vecchia conoscenza.

In definitiva, è stato un piacere leggere “Il criminale pallido”, è stata una lettura accattivante.

Fateci sapere cosa ne pensate e dateci i vostri consigli.

Alla prossima lettura .

Marco Chabod

 

Philip Kerr

Nato nel 1956 a Edimburgo, ha esordito con Violette di marzo, pubblicato per la prima volta nel 1989. Grazie alla trilogia berlinese di Bernie Gunther (Violette di marzo, Il criminale pallido e Un requiem tedesco) viene considerato un maestro del thriller. Fazi Editore ha pubblicato Violette di marzo nel 2020. I diritti della trilogia sono stati opzionati da Tom Hanks per farne una miniserie in coproduzione con hbo.

I was a student, an adolescent, an idealist, a Fury, a young man, a nephew, a son, Anger, Lover, baker, barman, waiter, cook, dreamer, writer, mask, husband, uncle, player, athlete, rugby player, rugby coach, student again, humanist, philosopher and thousands other things. Adesso ho deciso di essere e di cominciare da Marco. Pertanto mi diletto con piacere a leggere, recensire e intanto amplio il mio Universo personale.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: