Blogtour,  La Bottega è...,  Libri

BLOGTOUR: “Oscurità di Cenere” di Tanya Torriuolo – 5 buoni motivi per leggere il romanzo

Continua il BlogTour su “Oscurità di cenere” edito da Susanna Hawkwood e scritto da Tanya Torriuolo.

La nostra tappa si occuperà  di illustrare cinque buone motivazioni per cui risulterà impossibile per gli appassionati del genere, non correre a leggerlo.

Ovviamente stiamo parlando di un Paranormal-Horror , perciò se amate questa tipologia non rimarrete delusi.

Senza ulteriore indugio , il primo motivo per cui leggere questo libro è:

  • APPREZZARE GLI ETTOLITRI DI SANGUE CHE SCORRERANNO. 

Si, avete capito bene. Questo è un libro non adatto ai deboli di cuore e nemmeno di stomaco, perché i protagonisti affronteranno qualcosa che li metterà a dura prova. E fronteggiando le varie difficoltà, beh qualche spaventoso incidente si verificherà…. E avverrà nel peggiore dei modi. Perciò esattamente come nei film splatter, anche qui non mancherà occasione di assaporare macabri dettagli accompagnati dallo sgorgare di ingenti quantitativi di liquido purpureo.

  • IL MISTERO.

Ho dovuto terminare il libro per riuscire a comprendere il significato del titolo, o almeno per averne un’idea. Tutto è avvolto da una strana atmosfera: il luogo, la zona, le vicende…anche i ragazzi vengono inghiottiti in questo alone di mistero che prenderà anche voi e vi farà rabbrividire fino a farvi ghiacciare le ossa. Questo è un ottimo punto a favore , chissà che l’autrice non stia segretamente preparando una sorpresa?

 

 

  • LA TRAMA.

È molto da film la mia affermazione, ma così come capita di urlare al protagonista « Perchè lo stai facendo!?!?!? » Sapendo che andrà male, o « Attento, è dietro di te!”», allo stesso modo il coinvolgimento nella storia sarà il medesimo. La vicenda è ben sviluppata, gli elementi sono “montati” tutti con attenzione e gli ignari malcapitati dovranno fronteggiare l’inaspettato. Chi andrebbe mai a pensare che un luogo o una manciata di parole possano portare a tutto quello?!

  • LA PAURA.

L’atmosfera in cui capiterà il lettore, sarà delle peggiori. L’oscurità sarà solo l’ultimo dei vostri problemi perché diventerà solo un mezzo e non la causa di tutto. La notevole carica emotiva e paranormale, contribuiranno ad accrescere i consumi di energia elettrica… perchè non dormirete più con la luce accesa. Ancora adesso io faccio fatica a dormire, può darsi che la causa sia quello che ho letto…

  • LA PRESENZA.

Qua i problemi si susseguono a ruota. E il terrore cresce di conseguenza. Quello che spaventa realmente è che il nemico è tutt’intorno, perciò diventa difficile capire come agire per contrastare le avversità e soprattutto per superarle . Come faranno i protagonisti a fermare tutto questo?

Non amo questi tipi di libri, perciò la mia opinione critica può essere fuori posto, ma mi sento di dare un piccolo suggerimento. Penso che i prossimi libri potranno essere ancor più coinvolgenti e intriganti, ponendo attenzione ai dettagli. Io li osservo molto e per mia indole, in alcuni ambiti leggo la situazione e mi metto sulla difensiva… Creando situazioni meno pericolose, i lettori potrebbero essere colti maggiormente di sorpresa .

Buona lettura a tutti.

 

 

I was a student, an adolescent, an idealist, a Fury, a young man, a nephew, a son, Anger, Lover, baker, barman, waiter, cook, dreamer, writer, mask, husband, uncle, player, athlete, rugby player, rugby coach, student again, humanist, philosopher and thousands other things. Adesso ho deciso di essere e di cominciare da Marco. Pertanto mi diletto con piacere a leggere, recensire e intanto amplio il mio Universo personale.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: