HarperCollins Italia pubblicherà i romanzi di una grande trilogia storico-epica ispirata a

ROMULUS

 

la serie Sky Original creata da MATTEO ROVERE

dal 6 novembre su Sky e NOW TV

 

LA NASCITA DI ROMA COME MAI È STATA RACCONTATA

HarperCollins Italia annuncia oggi che pubblicherà i romanzi di una grande trilogia storico-epica ispirata a ROMULUS, la serie originale Sky, prodotta da Cattleya e Groenlandia e ideata da Matteo Rovere, i cui primi 2 episodi saranno proiettati in anteprima alla Festa del Cinema di Roma come Evento Speciale.

I libri ufficiali della serie attesa al debutto il 6 novembre su Sky e in streaming su NOW TV, sono una saga nella quale lo scrittore Luca Azzolini costruisce l’universo romanzesco di ROMULUS con una narrazione modernissima e realistica del mito. Azzolini è uno dei massimi esperti italiani di fantasy e romanzo storico, autore di numerosi libri per ragazzi, al suo debutto nella narrativa per adulti. La trilogia racconta le origini dei personaggi, gli antefatti storici, sviluppa personaggi secondari e narra eventi rimasti a margine o soltanto accennati nella storia: amplia, di fatto, la trama della serie.

È la prima volta in Italia che viene creato un simile dialogo tra forme espressive diverse, al di là del semplice “adattamento”: si tratta, infatti, di una operazione crossmediale innovativa per l’Italia che vede dialogare il mondo del libro e il mondo delle serie televisive, arricchendone i contenuti e allargando i pubblici di riferimento.

Due fratelli, una leggenda, una lega di re, una misteriosa sacerdotessa.

ROMULUS è una saga eroica che affonda le proprie radici nell’VIII secolo a.C., in un mondo arcaico e brutale, governato dalla natura e dagli dèi, da cui sorgerà uno degli imperi più grandi e potenti di sempre.

Un racconto avvincente che risale all’inizio della catena di eventi che fra storia, leggenda e rivoluzione porteranno alla nascita di Roma.

 

La trilogia di Luca Azzolini

è così composta:

 

ROMULUS Vol. I Il sangue della Lupa

In libreria dal 29 ottobre 2020

Molti secoli fa, ottocento anni prima della nascita di Cristo, le Terre dei Trenta sono stremate da una lunga siccità. Il Lazio arde, i campi hanno smesso di dare frutti, e i villaggi mormorano. La colpa è soltanto di re Numitor. Il sovrano di Alba Longa e della Lega dei Trenta è un vecchio a cui gli Dei si rifiutano di parlare, sordi davanti a ogni sua supplica. Per questo è stato convocato d’urgenza un consiglio dei popoli albani. Se Numitor sarà dichiarato indegno di regnare, a succedergli dovranno essere i suoi giovani nipoti: due gemelli tanto diversi tra loro quanto legati da un affetto autentico e senza precedenti. Enitos, forte e impulsivo, appassionato, istintivo, e Yemos, riflessivo e cauto, ma capace di profonde intuizioni.

Nonostante la giovane età, potrebbe essere giunto per loro il momento di salire al trono. Non sono però i soli ad attendere con trepidazione il giudizio degli Dei.

Nel tempio abitato dalla Dea Vesta e dalle sue sacerdotesse, una di loro, la tormentata Ilia – figlia di Amulius, fratello minore di re Numitor – ha il cuore dilaniato da una profonda passione e da un terribile senso di colpa. Teme di essersi macchiata di un peccato che l’ha resa indegna agli occhi di Vesta. Mentre gli Dei giocano con le vite e i troni dei mortali, nella vicina Velia, un’altra delle trenta città della Lega Albana, un nuovo gruppo di giovani è pronto per affrontare i Lupercalia: sei mesi da trascorrere nei boschi, al termine dei quali o torneranno uomini, o non torneranno affatto. Tra loro c’è Wiros, un orfano gracile e solitario, che osserva con timore la selva in cui dovrà vivere. Pare sia infestata da una divinità crudele e selvaggia che è stata bandita da tutti gli altri Dei. Rumia, la Madre dei Lupi.

In contemporanea con la serie evento di Matteo Rovere in onda su Sky, Il sangue della Lupa è il primo volume della trilogia Romulus. Luca Azzolini racconta la storia dell’origine di Roma in un modo assolutamente originale e senza precedenti, unendo all’accuratezza storica lo stile contemporaneo e diretto che ricorda quello dei grandi maestri del romanzo storico e fantasy degli ultimi anni, da Ken Follett a George R. R. Martin.

ROMULUS Vol. II La regina delle battaglie: In libreria a fine novembre 2020

ROMULUS Vol. III La città dei Lupi. In libreria a gennaio 2021

 

I PERSONAGGI PRINCIPALI DI ROMULUS

Yemos – Erede al trono di Alba Longa e nipote di Re Numitor.

Wiros – Lo schiavo guerriero, giovane orfano di Velia, di oscure origini e dal passato misterioso.

Ilia – La giovane vestale votata a tenere acceso il sacro fuoco della Grande Madre destinato a non spegnersi mai.

 

Romulus è un racconto di sentimenti, guerra, fratellanza, coraggio e paura.

È un grande affresco epico, una ricostruzione fortemente realistica degli eventi che hanno portato alla fondazione di Roma.”

Matteo Rovere, showrunner e regista

Il regista

Matteo Rovere Classe ’82, inizia a realizzare corti e documentari in giovanissima età, vincendo premi in Italia e all’estero, tra cui il Nastro d’Argento con Homo Homini Lupus. Esordisce nel lungometraggio nel 2008 dirigendo Un Gioco da Ragazze, seguito da Gli SfioratiDel 2016 è il suo terzo film Veloce Come il Vento, che si aggiudica 6 David di Donatello e 2 Nastri D’Argento. Nel gennaio 2019 esce Il Primo Re. Venduto in tutto il mondo il film si aggiudica 3 Nastri D’Argento e 3 David di Donatello. All’attività di regista affianca quella di sceneggiatore della maggior parte dei suoi lavori e quella di produttore cinematografico e televisivo. Nel 2008 diventa socio della casa di produzione Ascent Film fondata nel 2004 da Andrea Paris. Nel 2014, assieme al regista Sydney Sibilia, fonda la casa di produzione Groenlandia, con la quale produce la trilogia Smetto quando voglio. Il primo capitolo ottiene dodici candidature ai David di Donatello e cinque ai Nastri d’Argento. Per il film, vince un Nastro d’argento come miglior produttore, diventando a 32 anni il più giovane produttore ad aver mai ricevuto il premio. Nel 2019 produce Croce e Delizia, diretto da Simone Godano e Il Campione opera prima di Leonardo D’Agostini. Nello stesso anno produce con Ascent Film il Cattivo Poeta, regia di Gianluca Jodice e Shadows di Carlo Lavagna e con Groenlandia la Belva, di Ludovico di Martino. Sempre nel 2019 con Groenlandia produce L’Incredibile Storia dell’Isola delle Rose, film Netflix Original diretto da Sydney Sybilia.

 

L’autore

LUCA AZZOLINI è nato a Ostiglia, in provincia di Mantova, nel 1983. Grande esperto di fantasy, ha pubblicato oltre 350 articoli sul tema, ha curato l’antologia Sanctuary (prima edizione Asengard 2009, seconda edizione Mondadori 2011) che racchiude i più grandi autori di fantasy italiani. Ha pubblicato numerosi libri per ragazzi, tra cui quelli delle saghe fantasy Evelyn Star (a quattro mani con Francesco Falconi, Piemme) e Auron (Piemme, 10 volumi), la saga dei libri di Mark Mission (Giunti) e vari libri per Einaudi Ragazzi tra cui Adriano Olivetti: L’industriale del popolo (2018) e Don Ciotti, un’anima libera (2019). La trilogia di Romulus è il suo debutto nella narrativa per adulti.

Scritto da:

Alice

Leggere mi stimola e mi riempie. L'ho sempre fatto, fin da piccola. Prediligo i classici, i romanzi storici, quelli ambientati in altre epoche e culture. Spero di riuscire a condividere con voi almeno parte dell'impatto che ha su di me tutto questo magico universo.