Anteprima,  Classici,  Libri

Anteprima: In uscita l’8 aprile “Storie di fantasmi del Giappone” di Lafcadio Hearn e Benjamin Lacombe, L’Ippocampo

Storie di fantasmi del Giappone Book Cover Storie di fantasmi del Giappone
Lafcadio Hearn e Benjamin Lacombe
Classici
L'Ippocampo
8 aprile 2021
Cartaceo
208

 

Un classico per bambini

Illustrando il celebre compendio del folklore giapponese, Benjamin Lacombe offre un tributo al lavoro di Lafcadio Hearn. All’inizio del Novecento, lo scrittore irlandese fu uno dei primi occidentali a ottenere la cittadinanza giapponese: l’amore per la cultura della sua nuova patria lo portò a percorrere le varie province del Paese, al fine di trascrivere le storie di fantasmi e le leggende tramandate di generazione in generazione. In “Storie di fantasmi del Giappone” Benjamin Lacombe sceglie lo stile adatto a ogni racconto, reinterpretando l’ampia gamma del bestiario tradizionale con la sua inimitabile arte. In appendice al volume, alcuni giochi ispirati a quelli tradizionali permettono d’inventare la propria leggenda di yokai. La presente edizione, a cura di Ottavio Fatica, riprende parte dei testi da lui tradotti per Adelphi nella raccolta Ombre giapponesi, completandola con altri, qui proposti per la prima volta al pubblico italiano. Età di lettura: da 8 anni.

GLI SCRITTORI

Lafcadio Hearn (Leucade, Grecia, 1850 – Tokio 1904) scrittore inglese. Di origini irlandesi, educato in Francia e in Inghilterra, emigrò nel 1869 negli Stati Uniti, dove lavorò come «reporter» di vari quotidiani. Approdato in Giappone, vi prese la nazionalità nipponica. È autore di libri di gusto esotico, spesso ricchi di valore documentario, come quelli dedicati alla Martinica (Chita, 1889; Youma, 1890) e quelli sul Giappone: Immagini di un Giappone inconsueto (Glimpses of unfamiliar Japan, 1894), Kokoro (1896), i racconti fantastici di Kwaidan (1904) e Giappone: tentativo di interpretazione (Japan, an attempt at interpretation, 1904).

Benjamin Lacombe è un autore e illustratore francese. Compie i suoi studi presso l’Ecole Nationale Superieure des Arts Decoratifs di Parigi (ENSAD) lavorando contemporaneamente per la pubblicità e l’animazione; all’età di 19 anni firma i suoi primi libri di fumetti e illustrazioni.
Il suo lavoro si ispira al mondo delle fiabe, ai racconti per bambini e ragazzi ma anche ai classici della letteratura.
Lacombe è tradotto e premiato in numerosi paesi; ha esposto i suoi lavori nelle più importanti gallerie del mondo come L’Art de rien (Parigi), Dorothy Circus (Roma), Ad hoc art (New York), Maruzen (Tokio).
Vive e lavora a Parigi.

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: