Anteprima,  Biografia,  Sport

Anteprima: in uscita il 4 giugno, “Daniele De Rossi, o dell’amore reciproco” di Daniele Manusia, 66thand2nd

Daniele De Rossi, o dell'amore reciproco Book Cover Daniele De Rossi, o dell'amore reciproco
Daniele Manusia
biografia, sport
66thand2nd
4 giugno 2020
cartaceo
256

 

Il volto gli si illumina e quasi sorride, come se si rendesse conto che sta per dire una cosa che sarebbe stata ricordata. E dice: “L’unico rimpianto è avere una sola carriera da donare alla Roma”

Il mio io in campo. De Rossi è il romanismo. Siamo tutti DDR. Sono alcuni degli striscioni che i tifosi della Roma hanno dedicato a Daniele De Rossi al momento del suo addio, precisamente un anno fa. De Rossi è rimasto ben diciotto anni nella stessa squadra, quella che tifava da piccolo, con cui nel tempo ha creato un legame unico, rappresentando i romanisti di tutte le età. Daniele De Rossi è il caso più unico che raro di un calciatore moderno che ha corrisposto totalmente l’amore di quei tifosi che lo hanno visto crescere.

La sua è la storia trionfale di un campione del mondo a soli ventitré anni, ed è anche una storia «in chiave minore», con pochi trofei vinti dal suo club e l’ombra di Francesco Totti, il più forte calciatore giallorosso di sempre, che incombe su di lui.

È una storia che diventa unica quando si guarda il rapporto che De Rossi ha instaurato con la sua gente, rimanendo sempre coerente, essendo semplicemente sé stesso, nei suoi tanti pregi e anche nei suoi difetti.

Daniele De Rossi, DDR, è stato un amico, una certezza per tutti i romanisti. E loro lo sono stati per lui, in un rapporto reciproco e fraterno. Daniele Manusia – romano, romanista, suo coetaneo e grande narratore del calcio – ha avuto la fortuna di osservare, anzi no, di vivere i momenti più importanti di De Rossi, i «giorni belli» e «quelli tristi», come recitava un altro striscione all’Olimpico nel giorno del suo ritiro. Questo libro racconta così un giocatore, e attraverso di lui non solo una squadra ma una città intera.

Leggere mi stimola e mi riempie. L'ho sempre fatto, fin da piccola. Prediligo i classici, i romanzi storici, quelli ambientati in altre epoche e culture. Spero di riuscire a condividere con voi almeno parte dell'impatto che ha su di me tutto questo magico universo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: