IL METODO SVEDESE per vivere in modo sano ed ecologico Book Cover IL METODO SVEDESE per vivere in modo sano ed ecologico
Martina Johansson e Fanny Lindkvist
manuale
Newton Compton
30 maggio 2019
ebook e cartaceo
288

“UNA GUIDA ECCELLENTE PER CHIUNQUE ABBIA VOGLIA DI SCOPRIRE COME RIDURRE LE TOSSINE CHE INQUINANO LA NOSTRA VITA”

IL METODO SVEDESE PER VIVERE IN MODO SANO ED ECOLOGICO – MARTINA JOHANSSON E FANNY LINDKVIST

Cosa fare per salvaguardare il nostro pianeta? Viviamo circondati da prodotti che espongono costantemente il nostro corpo e l’ambiente all’azione di conservanti, additivi e componenti chimici. Possiamo trovarli nel nostro cibo, nei vestiti, nei mobili e in quasi tutti i prodotti per la casa. Come risolvere il problema? Martina Johansson e Fanny Lindkvist hanno attinto alle tradizionali ricette del fai da te svedese e le hanno combinate con le più recenti scoperte tecnologiche, per proporre uno stile di vita alternativo: il risultato è un manuale indispensabile per chiunque voglia liberarsi in modo semplice ed efficace delle sostanze dannose più comuni. Grazie a consigli, ricette e trucchi che si applicano senza sforzi a tutti gli ambiti della vita quotidiana, sarà possibile ridurre gli sprechi, evitare ciò che nuoce alla nostra salute e a quella dell’ecosistema, e risparmiare. Un metodo che viene dalla Svezia, per compiere più facilmente scelte sempre più consapevoli e nel rispetto della natura.

Martina Johansson è specializzata in Ingegneria civile e Biotecnologie e la sua passione per la ricerca la spinge da sempre a interrogarsi su come funzionano le cose che la circondano. Ha pubblicato numerosi libri, prima della sua fortunata collaborazione con Fanny Lindkvist.

 

Fanny Lindkvist è fotografa, blogger e mamma. Comunicare la appassiona e con il suo primo libro si è occupata di cucina insieme ai bambini. Vive a Stoccolma.

Scritto da:

Maria Rita

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.