Anteprima,  Libri

Anteprima: In uscita il 30 Aprile, Yoga Body le origini della pratica posturale moderna di Mark Singleton, Edizioni Mediterranee

Yoga Body le origini della pratica posturale moderna Book Cover Yoga Body le origini della pratica posturale moderna
Mark Singleton
Filosofia e arti orientali
Edizioni Mediterranee
30 Aprile 2019
Cartaceo
240

“Mark Singleton nel libro Yoga Body le Origini della Pratica Posturale Modernamette in discussione le idee comunemente condivise sulla natura e le origini delleposizioni Yoga Asana. “

 

Yoga Body le origini della pratica posturale moderna di Mark Singleton

 

Mark Singleton in questo rivoluzionario libro mette in discussione le idee comunemente sostenute sulla natura e le origini delle posizioni dello yoga – quello degli asana – e propone un modo totalmente nuovo di comprendere il significato dello yoga come oggi viene praticato da milioni di persone nel mondo.L’autore dimostra che, contrariamente all’opinione generale, nella tradizione indiana non esiste traccia della pratica degli asana come esercizi yoga orientati a salute e forma fisica, aspetto che invece domina la scena globale delle pratiche yoga nel XXI secolo.

La tesi sorprendente e controversa sostenuta da Singleton è che lo yoga praticato oggi deve molto al moderno nazionalismo indiano, alle aspirazioni spirituali del culturismo europeo e ai movimenti europei e americani di diffusione della ginnastica femminile, piuttosto che all’antica tradizione yogica dell’India.

Questa scoperta consente a Singleton di spiegare come le forme di yoga posturale oggi più diffuse – l’ashtanga, il Bikram e l’Hatha yoga – siano diventate un fenomeno così incredibilmente popolare. Basandosi su una quantità di documenti rari provenienti da archivi indiani, inglesi e americani, e sulle interviste ai protagonisti ancora in vita del revival degli asana a Mysore negli anni trenta, Yoga Body
mette in discussione ciò che si è creduto fino a oggi sulle orgini delle tecniche yoga.

 

 

Mark Singleton, insegna al St. John’s College di Santa Fe, nel new Mexico. È il curatore, assieme a Jean Byrne, del volume Yoga in the Modern World: Contemporary Perspectives.

Non amo darmi titoli ma ne ho conseguito uno: dottoressa. Il che implica che io abbia una laurea; una soltanto, anche se i miei interessi spaziano in un territorio vastissimo che definirei " Al di là del deserto", (citando il titolo di un libro di uno dei più grandi filosofi contemporanei, a mio avviso... s'intende!!). Potrei dirvi che SONO una dottoressa, ma non lo farò, perché ESSERE qualcosa o qualcuno significa chiudersi in uno spazio troppo piccolo e privo di possibilità. Somiglio ad una cellula staminale, sono totipotente e VIVA! "So essere anche": Una leader eccellente, Moglie mai (se non per burocrazia), compagna di vita di Marco sempre, mamma, Amica, dottoressa, lettrice, studiosa, scienziata, ricercatrice, comica, autrice, artista, pessima bugiarda, Apple addicted, pasticciera, antropologa, curiosa, innovativa, testarda ....  E questa descrizione ovviamente non mi soddisfa ma: La modificherò secondo le necessità.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: