Anteprima,  Libri,  Saggio

Segnalazione: da giugno in libreria “Figli che tacciono, gesti che parlano” di Susana Fuster, Salani

Figli che tacciono, gesti che parlano Book Cover Figli che tacciono, gesti che parlano
Susana Fuster
Saggio
Salani
Giugno 2020
Cartaceo
304

 

“Susana Fuster insegna ai genitori come decifrare il comportamento non verbale dei propri figli in età adolescenziale.”

Quanto è difficile comunicare con i propri figli di fronte ai silenzi che costellano la loro crescita? Con questo manuale, Susana Fuster insegna ai genitori come decifrare il comportamento non verbale dei propri figli in età adolescenziale. Anche senza le parole, infatti, il corpo parla e non sa mentire: l’importante è saper prestare la giusta attenzione a quello che dice. Imparando a osservare e leggere i segnali non verbali è possibile migliorare la comunicazione tra genitori e figli, accrescendo empatia e comprensione reciproca. Attraverso un test iniziale, l’autrice guida il lettore alla scoperta delle differenze tra le varie forme di linguaggio, per riconoscere cosa si nasconde dietro un’espressione del volto, una postura corporea, la scelta di un capo di abbigliamento. A dare valore scientifico al volume contribuiscono esperimenti, rimandi a grandi autori, fotografie, schemi riassuntivi e una bibliografia accurata, senza mai contrastarne la leggibilità. Un manuale per riuscire a gestire in maniera più consapevole i rapporti interpersonali e costruire un florido scambio comunicativo con i propri figli.

Susana Fuster è giornalista, esperta di comunicazione e comportamento non verbale e terapeuta. Per più di vent’anni ha lavorato in televisione come presentatrice, reporter e corrispondente dagli Stati Uniti. Insegna in diverse università e dirige il master in Comportamento non verbale scientifico che la fondazione Behavior&Law tiene presso la Universidad a Distancia di Madrid.

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: