Anteprima,  Libri,  Psicologia

Anteprima: In uscita il 25 marzo “Sentirsi vivi” di Christof Koch, Raffaello Cortina

Sentirsi vivi Book Cover Sentirsi vivi
Christof Koch
Neuropsicologia
Raffaello Cortina Editore
25 marzo 2021
Cartaceo

 

La natura soggettiva della coscienza

Che cos’è la coscienza? Christof Koch ci spiega qui che la risposta va ricercata nella natura soggettiva che caratterizza la nostra esperienza, dalla più elementare alle più complesse, ovvero in quel sentirsi vivi che accompagna ogni nostra percezione, immaginazione, ricordo o pensiero. Ma tale risposta non è, per Koch, che un punto di partenza di un’indagine volta a penetrare all’interno dei meccanismi cerebrali per comprendere come, a partire da questi, prenda forma quel tipo di sentire soggettivo che chiamiamo coscienza. La cosiddetta teoria dell’informazione integrata costituisce il suo principale punto di appoggio. Tale teoria non solo ci permette di chiarire numerosi aspetti fondamentali delle basi neurologiche della coscienza, ma ci offre anche uno straordinario strumento clinico per misurare il possibile essere cosciente o meno in pazienti che non danno segno di comportamenti consapevoli.
Tuttavia, smentendo un’opinione diffusa, Koch mostra che la coscienza non potrà mai essere una conquista delle macchine. Nemmeno il software più sofisticato può dirsi cosciente. Al più può simulare una pseudocoscienza, dal momento che la nostra esperienza soggettiva non può essere ridotta ad alcuna forma di computazione, riguardando la nostra vita stessa.

L’AUTORE

Christof Koch è presidente e direttore scientifico dell’Allen Institute for Brain Science di Seattle, dopo essere stato per ventisette anni professore presso il California Institute of Technology. Nelle nostre edizioni ha pubblicato Sentirsi vivi (2021).

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: