Il marchio della fenice Book Cover Il marchio della fenice
Steve Berry
Narrativa
Casa Editrice Nord
24 settembre 2020
Cartaceo+Kindle
400

 

Sette reliquie. Un’asta esclusiva. Un segreto da cui dipendono le sorti del mondo…

Doveva essere un lavoro tranquillo: acquistare alcuni volumi antichi alla fiera del libro di Bruges per conto di un cliente. Invece, nel giro di poche ore, Cotton Malone si ritrova testimone del furto di una preziosa reliquia cristiana e protagonista di un folle inseguimento tra i canali della città. Inseguimento che si conclude con un incidente e l’arresto di Malone. A tirarlo fuori dai guai è Stephanie Nell, il suo ex capo del dipartimento di Giustizia, che in cambio gli chiede aiuto per risolvere una questione delicatissima, di cui quel furto è un tassello. Negli ultimi giorni, infatti, diverse chiese sono state il bersaglio di rapine e ciascuna custodiva uno strumento della Passione, ovvero gli oggetti usati durante la crocifissione di Cristo. Pare che quelle reliquie serviranno come biglietto d’accesso a un’asta clandestina, il cui pezzo d’onore è un’informazione per la quale, evidentemente, vale la pena correre qualsiasi rischio. Stephanie vuole che Malone si procuri un lasciapassare per infiltrarsi e partecipare all’asta. Pur sapendo di avventurarsi in un nido di vipere, Malone accetta, perché potrebbe essere lui l’unico in grado di sventare un complotto che affonda le radici nei segreti dell’epoca della guerra fredda e che, oggi, rischia di sovvertire l’ordine mondiale…

Dopo aver esercitato per oltre vent’anni la professione di avvocato, Steve Berry ha deciso di dedicare gran parte del suo tempo alla stesura di romanzi. È diventato un autore di bestseller internazionali grazie al successo della serie dedicata a Cotton Malone, un ex agente operativo del dipartimento di Giustizia americano che si è trasferito a Copenaghen per gestire una libreria antiquaria.

Scritto da:

Maria Rita

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.