Anteprima,  Libri

Anteprima!!! In uscita il 20 gennaio “Decamerock” di Massimo Cotto, Marsilio Editori

Decamerock Book Cover Decamerock
Massimo Cotto
Critica musicale
Marsilio Editori
20 gennaio 2020
Cartaceo+Kindle
256

“La storia del rock è un lungo romanzo sospeso tra estasi e tragedia”

La storia del rock è un lungo romanzo sospeso tra estasi e tragedia, una vicenda di talento e dissipazione, gioventù e soldi facili. Dal primo concerto «elettrico» di Bob Dylan nel 1965 fino allo storico Live Aid di vent’anni dopo con David Bowie, Paul McCartney, The Who e gli U2, dai festival a base di acidi della Summer of Love fino all’onda nera dell’eroina che stroncò Jeff Buckley, Keith Moon, Janis Joplin e Sid Vicious, in un personale Decamerone Cotto racconta l’immaginario rock con decine di episodi, aspetti poco noti, storie segrete, mostrando il lato oscuro dell’industria musicale, in cui accanto alla genesi di canzoni leggendarie emerge una realtà fatta di manager senza scrupoli, di passioni maledette e vite sacrificate sull’altare dello show business. Dopo aver fatto innalzato la musica a cura di tutti i mali in Rock Therapy, il dj e voce storica di Virgin Radio dà vita a un caleidoscopio di passioni e perdizione, in cui il rock diventa stile di vita, palco da cui osservare il mondo.

Massimo Cotto (Asti, 1962) ha lavorato per vari quotidiani e per riviste italiane («Espresso», «Epoca», «Europeo», «Max») e internazionali («Billboard», «Howl!»). Per vent’anni in Rai come conduttore radio e tv, è autore di numerosi programmi e direttore artistico di festival musicali. Ha scritto vari volumi su Leonard Cohen e pubblicato Le lacrime di Bob Marley (2004), Everybody’s Talking (2007), Il grande libro del Rock (e non solo) (2011) e We Will Rock You (2012). Su Virgin Radio conduce «Buongiorno Dr. Feelgood e Mr. Cotto» e «Rock Bazar». Per Marsilio ha pubblicato nel 2017 Rock Therapy. Rimedi in forma di canzone per ogni malanno o situazione.

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: