La piuma magica di Gwendy Book Cover La piuma magica di Gwendy
Richard Chizmar
Thriller
Sperling & Kupfer
18 febbraio 2020
Cartaceo
288

“Dopo il successo de ‘La scatola dei bottoni di Gwendy’, scritto a quattro mani con Stephen King, Richard Chizmar ci riporta a Castle Rock –  patria d’elezione dell’immaginario kinghiano – per raccontarne il seguito.”

Dopo una bufera di neve, la piccola città di Castle Rock si risveglia all’improvviso dal suo torpore: due adolescenti sono scomparse nel nulla. Lo sceriffo e la sua squadra danno subito il via alle ricerche, in una drammatica corsa contro il tempo. A Washington, Gwendy Peterson ha iniziato una nuova vita, conquistando la fama come scrittrice e come politica. Si è lasciata alle spalle l’infanzia trascorsa a Castle Rock e il ricordo dell’estate in cui un uomo misterioso le aveva dato in custodia una scatola dotata di bottoni colorati e di ambigui poteri. Tornato a riprendersela, lo sconosciuto le aveva promesso che non l’avrebbe rivista mai più. E invece, ora, ecco ricomparire quella scatola, senza motivo e senza istruzioni. Proprio mentre da Castle Rock le giunge la notizia delle ragazze scomparse. Gwendy ha sempre pensato di essere l’unica artefice del proprio successo, frutto di tenacia e duro lavoro. Ma forse il suo destino è legato a doppio filo a quella misteriosa scatola. Forse la missione che le era stata affidata non è ancora del tutto compiuta. Forse la attendono nuovi incubi da scongiurare prima di poter dormire sonni tranquilli.

Richard Chizmar è noto soprattutto come editore della casa Editrice Cemetery Dance e redattore dell’omonima rivista, specializzata in particolare nel genere horror. Insegna scrittura creativa ed è autore di storie, tradotte in più di quindici lingue, che gli hanno valso numerosi riconoscimenti. Insieme a Stephen King ha firmato La scatola dei bottoni di Gwendy, un successo internazionale di cui questo nuovo romanzo è il seguito.

Scritto da:

Maria Rita

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.