Anteprima,  Romanzo

ANTEPRIMA!!! In uscita il 13 febbraio, “Cose che si portano in viaggio” di Aroa Moreno Durán, Guanda

Cose che si portano in viaggio Book Cover Cose che si portano in viaggio
Narratori della Fenice
Aroa Moreno Durán
romanzo
Guanda
13 febbraio 2020
cartaceo, ebook
220

 

Solo chi possiede talento, un argomento interessante e un senso di solidarietà con i perdenti della Storia può scrivere un romanzo meraviglioso come questo.” Fernando Aramburu

Katia è nata nella Berlino del secondo dopoguerra, in una famiglia di comunisti spagnoli fuggiti dopo la Guerra civile. Insieme alla sorella vive un’infanzia tutto sommato serena, pur tra le numerose difficoltà: l’incontenibile malinconia della madre, la testardaggine del padre, convinto sostenitore dello Stato socialista, e una valigia intoccabile, nascosta sotto il letto, piena di ricordi di cui le figlie devono restare all’oscuro.

Nel 1971 Katia lascia clandestinamente la DDR proprio come clandestinamente vi erano entrati i suoi genitori, per seguire un ragazzo dell’«altro lato» di cui si è innamorata, dando ascolto al più irragionevole degli istinti. Non ha ancora vent’anni e quella decisione la separa per sempre dal solo passato che possiede. La sua è una scelta che si configura come un tradimento: fuggendo Katia tradisce la famiglia, la propria storia, il paese in cui è nata, e commette un’azione imperdonabile, che la condanna a vivere senza un’identità, senza le radici che ha dovuto strappare per oltrepassare il Muro…

Quali sono le cose che porterà con sé in un viaggio come questo, da cui non c’è ritorno?”

Aroa Moreno Durán è nata a Madrid, in Spagna, nel 1981. Laureata in giornalismo presso l’Università Complutense, specialista in informazione internazionale e paesi meridionali, Master in Radio e Televisione presso l’Università Antonio de Nebrija e Master in Editoria presso l’Università di Salamanca. Ha pubblicato raccolte di poesie e le biografie di Frida Kahlo e Federico García Lorca. Nel 2017 ha pubblicato The Daughter of the Communist, il suo primo romanzo, che gli è valso il premio ‘Critical Eye’ di RNE of Narrative 2017.

Leggere mi stimola e mi riempie. L'ho sempre fatto, fin da piccola. Prediligo i classici, i romanzi storici, quelli ambientati in altre epoche e culture. Spero di riuscire a condividere con voi almeno parte dell'impatto che ha su di me tutto questo magico universo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: