Anteprima,  Libri,  Narrativa contemporanea

Anteprima: In uscita il 1 marzo “Il giorno in cui diedi fuoco alla mia casa” di Francesca Mattei, Pidgin Edizioni

Il giorno in cui diedi fuoco alla mia casa Book Cover Il giorno in cui diedi fuoco alla mia casa
Francesca Mattei
Narrativa Contemporanea
Pidgin Edizioni
1 marzo 2021
Cartaceo
172

 

Racconti di stasi nervosa e terra bruciata

Tra le viuzze e i baretti, tra i brindisi con birre economiche e le sniffate nei bagni, personaggi immobilizzati e anestetizzati dalla noia e dall’arrendevolezza vibrano in una continua tensione verso l’evasione. Donne che si mettono a nudo rinunciando ai propri abiti, strappandosi le proprie croste e persino abbandonando la propria pelle, che riducono in cenere ciò che hanno coltivato con minuzia e pazienza, che soffrono l’inconciliabilità delle proprie personalità con le aspettative della società. Con un linguaggio secco, rapido e ritmico, Francesca Mattei rappresenta in questi racconti una stasi nervosa frutto di forze contrastanti – il peso delle radici e l’accelerazione dell’inebriamento – che permeano le ombre malinconiche di piccole cittadine o case opprimenti da cui sembra non esserci via di fuga, fino a quando questa via di fuga non viene spalancata con la forza.

L’AUTRICE

Dopo aver pubblicato i suoi racconti su molte riviste letterarie, tra cui Malgrado le Mosche, l’Elzeviro SPLIT, Clean Rivista, Narrandom, La Nuova Verde e Voce del Verbo, Francesca Mattei finalmente esordisce su carta con questa raccolta di 17 racconti. Il libro rappresenta anche un altro esordio: si tratta infatti del primo titolo Pidgin Edizioni scritto da una penna italiana. E per questa occasione non c’era scrittrice più calzante di Francesca Mattei, col suo stile conciso e corrosivo e la sua rappresentazione di ambienti urbani, di corpi che si mettono a nudo e di fughe nell’ebbrezza.

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: