Anteprima,  Giallo

ANTEPRIMA! In uscita a luglio l’inedito di Giorgio Scerbanenco “L’isola degli idealisti”

L'isola degli idealisti Book Cover L'isola degli idealisti
Giorgio Scerbanenco
Giallo
La Nave di Teseo
Luglio 2018
Ebook/Cartaceo
224

Ritrovato nell’archivio di famiglia e presentato per la prima volta ai lettori, questo romanzo inedito di Giorgio Scerbanenco conserva intatto il fascino della sua scrittura ironica e una struttura appassionante da vero noir all’italiana. La vicenda di questo libro è essa stessa un romanzo: il manoscritto de L'isola degli idealisti scompare insieme ad altri testi nel 1943, quando la Mondadori, per la quale era stato scritto, sposta in tutta fretta i suoi uffici da Milano. Figura tra le opere in via di pubblicazione elencate da Scerbanenco per ottenere asilo in Svizzera, ed è l’unico ad essere stato ritrovato, in uno degli archivi che raccolgono le carte dello scrittore.
Un romanzo ritrovato nello stile del migliore Scerbanenco: tagliente, incisivo, sensuale e pittorico.

Un  inedito del padre del giallo italiano. Un romanzo considerato perduto e ritrovato solo di recente tra le carte di famiglia. A partire da questo volume La nave di Teseo inizia la ripubblicazione di tutta la sua opera.
Il 5 luglio allo Iulm, nell’ambito della Milanesiana, avrà luogo un omaggio a Scerbanenco con la figlia Cecilia, Maurizio De Giovanni, Sveva Casati Modigliani, Piero Colaprico, Alberto Pezzotta e un concerto con parole e immagini di Morgan.

Giorgio Scerbanenco è stato uno scrittore e giornalista italiano di origine ucraina. Nato a Kiev, all’età di sei mesi si trasferisce in Italia, prima a Roma e poi a Milano. Pratica molti mestieri, dall’operaio al conducente di ambulanze, prima di arrivare al mondo dell’editoria. Dopo un periodo alla Rizzoli come redattore, nel 1937 diventa capo redattore per la Mondadori. Collabora con molti quotidiani e riviste (“Corriere della Sera”, “Resto del Carlino”, “Novella”), dove cura anche alcune rubriche. Muore nel 1969 a Lignano Sabbiadoro. Tra le sue opere ricordiamo: Al mare con la ragazza, Milano calibro 9, I centodelitti, la serie con protagonista Duca Lamberti: Venere privata, Traditori di tutti, I ragazzi del massacro, I milanesi ammazzano al sabato. Alla sua memoria è dedicato il più importante premio italiano per la letteratura poliziesca e noir.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: