La quercia Book Cover La quercia
Walt Whitman e Brian Selznick
Poesia
Tunuè
21 novembre 2019
Cartaceo
208

“Poesia in forma di illustrazione: un canto di libertà.”
Con poesie inedite di Walt Whitman e illustrazioni di Brian Selznick, pluripremiato autore de ‘La straordinaria invenzione di Hugo Cabret”

Quando stava per compiere quarant’anni, Walt Whitman scrisse dodici poesie raccolte in un piccolo libro che chiamò “Live oak, with moss”: riflessioni intense ed estremamente private sull’attrazione che provava verso gli altri uomini, che si rivelarono le esplorazioni più ardite del poeta sul tema dell’amore omosessuale, ben prima che la parola entrasse in uso. Questi poemi rivoluzionari e appassionanti non furono mai pubblicati dall’autore e sono rimasti inediti fino a oggi. Le poesie sono accompagnate dalle illustrazioni di Brian Selznick. A corredo dell’opera uno scritto di Karen Karbiener, professoressa alla New York University, che ricostruisce la storia della creazione dei dodici poemi. Riflessioni intense e poesie ardite sull’amore verso gli altri uomini.

Walter Whitman, meglio noto come Walt Whitman, nella sua carriera di scrittore cantò il suo luogo natale, l’America. Dalla sua opera proviene la celeberrima ode che inizia con il verso «O capitano! Mio capitano!». Whitman è ricordato sopratutto per la sua raccolta di poesie “Foglie d’erba“, pubblicata in addirittura dieci edizioni. Whitman morì a Cadmen il 26 marzo 1892.

Brian Selznick illustratore e scrittore statunitense, nato nel 1966, si è laureato alla Rhode Island School of Design ed ha lavorato per tre anni nel negozio di libri per l’infanzia Eeyore a New York.

Ha ricevuto, nel 2008, la medaglia Caldecott per La straordinaria invenzione di Hugo Cabret. Ha vinto il premio d’onore Caldecott per I dinosauri di Waterhouse Hawkins nel 2002. Altri premi includono il Premio Texas Bluebonnet, il Premio per libri per l’infanzia del Rhode Island, e il Premio Christopher.

Scritto da:

Maria Rita

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.