Anteprima,  Libri

Anteprima!!! In libreria dal 16 gennaio 2020 “Dispera bene” di Marcello Veneziani, Marsilio Editori

Dispera bene. Manuale di consolazione e resistenza al declino Book Cover Dispera bene. Manuale di consolazione e resistenza al declino
Marcello Veneziani
Filosofia
Marsilio Editori
16 gennaio 2020
Cartaceo
160

“Un manuale per reagire al declino – della civiltà o personale – al tempo che passa, alla vita che finisce.”

La ormai decennale riflessione filosofica di Marcello Veneziani approda all’esercizio più difficile: condensare il suo pensiero in massime e metodi concreti per affrontare serenamente la vita nei suoi aspetti inevitabili. Dopo aver ritratto in Imperdonabili le figure di quegli intellettuali irregolari e maestri sconvenienti che contraddissero il loro tempo aprendo nuovi orizzonti, e dopo aver ricercato in Nostalgia degli dei i principi intramontabili che guidano l’esistenza umana e di cui avvertiamo la mancanza, si cimenta ora, con il tono di una guida morale, mai moralista, sulle regole non scritte del saper vivere. Veneziani suggerisce un percorso di pensiero a chi, pur nella coscienza dei nostri limiti, non vuole rinunciare a costruire una vita degna di essere vissuta. Dedica il suo libro ai giovani e agli anziani e indirizza una lettera aperta a un ragazzo della classe duemila. Una guida per guardare alla realtà e affrontare le sfide del presente ponendo al centro la virtù dell’amor fati, l’accettazione del destino. Un manuale per reagire al declino – della civiltà o personale – al tempo che passa, alla vita che finisce. Una lettera sull’esistenza indirizzata a ciascuno di noi.

Marcello Veneziani è nato a Bisceglie nel 1955, dove ha vissuto fino alla laurea in filosofia all’università di Bari. Vive tra Roma e Talamone. Dopo aver fondato e diretto riviste, decide di cambiare vita e si ritira nella scrittura. Il simbolo della svolta fu un libro dedicato a Plotino, concepito all’alba del terzo millennio.  Il suo è un pensiero intuitivo, lampeggiante, che gioca con la divina malleabilità della parola, anche con ironia. Pensiero sintetico più che analitico, oltre il nichilismo pervasivo e dissimulato della sua epoca. Ha scritto vari saggi di storia delle idee, filosofia civile e cultura politica, oltre a testi letterari e teatrali, tra i quali La sposa invisibile (2006), Rovesciare il ’68 (2008), Sud (2009), Amor fati (2010), Vivere non basta. Lettere a Seneca sulla felicità (2012), Dio, patria e famiglia. Dopo il declino (2013), Ritorno a sud (2014), Anima e corpo (2014). Per Marsilio di recente ha pubblicato Lettera agli italiani (2015), che ha ispirato un format teatrale portato in tour in tutta Italia, Alla luce del mito e Imperdonabili entrambi del 2017.

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: