Anteprima,  Libri,  Narrativa

Anteprima: HITLER, MUSSOLINI E ME di Charles Davis, La Nave di Teseo Editore

HITLER, MUSSOLINI E ME Book Cover HITLER, MUSSOLINI E ME
Charles Davis
Narrativa
La nave di Teseo
marzo 2018
cartaceo
320

Una satira intelligente per “Hitler, Mussolini e me” di Charles Davis per La Nave di Teseo

 

1938, Hitler visita l’Italia. Uno storico dell’arte irlandese, in esilio, è costretto a condurre Mussolini e il suo ospite nelle gallerie. In parte affascinato, in parte disgustato, osserva i tiranni mentre si chiede se non sia il caso di sfruttare l’occasione per “occuparsi” di loro e tuttavia sente, con profondo imbarazzo, di mancare di quella tenacia che gli consentirebbe di passare all’azione. Trent’anni dopo, sua figlia si imbatte in una foto scabrosa: ritrae il padre con i due dittatori. Accusato di essere stato un collaboratore, il protagonista desidera spiegare quello che è successo – di come cercarono insieme alla moglie di causargli disordini intestinali tali da compromettere la guerra. Il padre, allora, mostra alla figlia come, prima dei due dittatori, prima della tragedia di cui sono stati responsabili, in quella foto figurino soltanto due ometti, tanto reali quanto ridicoli: Il Pallone “Gonfiato” e il Cretino Stitico. Basato su eventi e discorsi reali, Hitler, Mussolini e me butta a terra i due dittatori, mostrandone i lati più torbidi e volgari, la loro umanità più scadente e demenziale. E’ la storia di un uomo ordinario vissuto in un’epoca straordinaria, un’epoca in cui essere ordinari era esso stesso un atto di ribellione.

Charles Davis è nato a Londra nel 1960. Insegnante, ha lavorato in Sudan, in Turchia, Costa d’Avorio, Ruanda e Spagna, dove
vive attualmente. Ha esordito nel 2005 con Walk On, Bright Boy. Tra I suoi romanzi ricordiamo: Walking The Dog, Standing At The Crossroads.

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: