Romanzo storico

Recensione “Tesoro di Scozia” di Valentina Piazza

Tesoro di Scozia Book Cover Tesoro di Scozia
Valentina Piazza
Romanzo storico/romantico
PubGold
26 giugno 2018
Ebook/ Cartaceo
65

Metti una rossa senza peli sulla lingua, intraprendente, curiosa e anche un po’ dispettosa a ficcanasare in un castello alla ricerca della verità, alla ricerca di un drappo magico appartenuto all’antico popolo, in una terra aspra eppure misteriosa come la Scozia, dove miti e leggende si fondono con la storia, dove il confine tra sogno e realtà è così labile che non si sa dove inizi uno e finisca l’altro. E metti un nobile Highlander introverso, sarcastico e maledettamente affascinante nello stesso posto e con l’intenzione di rendere la vita difficile alla “rossa”… La storia ruota intorno alla leggenda della Fairy Flag, il drappo che protesse il clan dei MacLeods nei periodi più turbolenti della Storia. Complice l’erede di famiglia, Colin MacLeod, Adele vola in Scozia per risolvere l’inquietante mistero. Lì, scoprirà che la leggenda non solo è vera, ma perfino il drappo è conservato con gran cura all’interno del castello quando, invece, sarebbe dovuto ritornare nelle mani della fata che l’ha generato...

 

«Si dice che una fata in persona, Sheela era il suo nome, donò la bandiera al capo clan di Dunvegan Castle, Murdo MacLeod, dell’Isola di Skye. I due giovani si amavano, ma il loro amore fu osteggiato nientemeno che dal re delle fate, che lo impedì, separandoli. Sheela, allora, donò a Murdo una bandiera, un drappo, che aveva il compito di proteggere il clan dei MacLeod dagli attacchi nemici; se issata sul castello, garantiva la totale protezione delle mura così come dei suoi occupanti. Si dice che per due volte la bandiera fu esibita a tale scopo, e per due volte i nemici furono sconfitti.»

 

Il nuovo romanzo di Valentina Piazza, “Tesoro di Scozia” ci porta alla scoperta Dunvegan, immersa nella Scozia magica e selvaggia, in un tempo presente e passato.

Infatti il romanzo della Piazza è il racconto di due storie, ambientate in tempi diversi, una nei giorni nostri, mentre l’altra nel medioevo.

Questo romanzo mi è piaciuto molto dalla prima all’ultima pagina, ed i miei personaggi preferiti sono assolutamente stati Murdo e Sheela, e la loro storia d’amore.

Murdo è il capo clan dei McLeod, un personaggio maschile pieno di caparbietà, come un vero capo clan deve essere, ma anche di dolcezza e devozione quando trova in Sheela, la principessa delle fate, la sua metà. E’ proprio da loro e dalla loro storia che tutto prende piede. Adele, giovane ricercatrice universitaria italiana, un bel personaggio femminile, infatti vola in Scozia nella dimora dei McLeod per scoprire di più sulla leggenda della Fairy flag, ovvero il drappo che Sheela dona a Murdo per proteggere il suo castello da attacchi nemici. Qui avrà a che fare con Colin, l’ultimo discendente del clan, i due insieme danno vita a momenti davvero divertenti e deliziosi con i loro battibecchi, ma come non potrebbe essere, mettendo insieme due protagonisti complementari tra di loro, una rossa tutto pepe e un uomo sfrontato e ironico.

Nel leggere questo libro ho molto apprezzato la doppia ambientazione nel misterioso passato scozzese, pieno di leggende, fate e tradizioni, e nel presente. Ciò ha fatto il modo che la storia diventasse più intrigante e non l’ha per nulla svalorizzata. Inoltre dalle parole e dal modo scorrevole e leggero con lui l’autrice ci racconta questa storia si può percepire tutto il suo amore per quelle terre, la Scozia dei Druidi,  è tutto ben descritto e fa venir voglia di andare a visitare i luoghi citati.

 

 

 

Valentina Piazza ha 31 anni ed è nata in provincia di Varese. Si è laureata all’Università degli Studi di Milano, a indirizzo Lettere moderne, con una tesi riguardante la storia dell’Inquisizione. Ha lavorato come insegnante di scuola dell’infanzia e come commessa in libreria per alcuni anni. Attualmente vive in provincia di Genova, è sposata e ha due bellissime bambine di quattro e due anni; da qualche tempo fa la mamma a tempo pieno e collaboro con il blog: “Romance non stop” per cui scrive recensioni. Ha moltissimi interessi tra cui il disegno, la fotografia e naturalmente la scrittura. Ha scritto diversi romanzi brevi ambientandoli in Scozia, terra che ama. Per la Literary Romance fa il suo esordio con “Tesoro di Scozia” un romance storico/contemporaneo.

 

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: