Conferma la sua presenza anche l’autore Domenico Faniello…

“ I RACCONTI DELLA SERA “ di Domenico Faniello  –   Lupi Editore.

La velocità, la rapidità, la capacità di scambiare foto, di inviare saluti e di vivere connessi in rete, rappresentano le basi dello sviluppo tecnologico dell’era moderna. Un’epoca caratterizzata dai grandi successi in tutti i campi, che hanno migliorato il lavoro dell’uomo, ha aumentato la speranza di vita degli esseri umani, hanno ridotto i tempi di spostamento. Si potrebbe stilare una lista lunghissima di miglioramenti, un elenco infinito. Il prezzo? Più social meno rapporti sociali, più giochi virtuali meno attività fisica, più uso di strumenti elettronici meno utilizzo delle proprie capacità, minor sforzo per cercare di raggiungere i propri obiettivi.

Il narratore della sera è un personaggio moderno che desidera ascoltare e farsi ascoltare; ritorna alle sue origini, interpretando la figura del nonno che soleva riunire intorno al camino i suoi nipotini per raccontare delle storie vere, di vita vissuta e ricca di esperienza. Amava utilizzare un linguaggio semplice, un linguaggio parlato, di uso comune, per arrivare direttamente alle menti e ai cuori dei suoi ascoltatori.

Non  una riproposta del passato, ma una continuazione in chiave moderna.

 

Fino all’arrivo dell’era digitale,

intorno al fuoco si soleva raccontare,

storie e racconti, tramandati da generazioni,

radici profonde delle proprie tradizioni.

Grandi racconti, storie di vita,

dagli anziani, esperienza trasferita,

per spiccare il volo, con la maggiore età.

e verificarne, nella vita, l’applicabilità’.

Oggi è diverso, con l’era digitale,

si ha sempre meno tempo per parlare,

Per confrontarsi poche e rare occasioni,

Più cellulari, computer e poche tradizioni.

L’era moderna, nuove opportunità,

si è resa conto delle difficoltà,

senza radici non puoi’ sperare,

di avere ali per poter volare.

Domenico Faniello, nato a Matera il 30 aprile 1975, dove risiedo insieme a mia moglie e a mio figlio di undici anni.

 Diplomato a pieni voti in ragioneria, in questo periodo svolge la mansione d’impiegato addetto alla contabilità alle dipendenze di un’azienda privata della città.

 La mia ispirazione trae origini dal periodo della mia giovinezza, vissuta nel ridente Borgo La Martella, dove i valori come la ruralità e le tradizioni contadine rappresentavano i fondamentali della vita quotidiana. Valorizzando e analizzando i concetti che sono propri delle tradizioni e del rapporto uomo-terra, ho scoperto il gusto e l’amore per la scrittura. Vivi sono i ricordi delle tante storie, semplici ma ricche di esperienza di vita, narrate dai nonni.

Ho iniziato a scrivere da marzo 2018 ed ho partecipato a numerosi Premi letterari nazionali e internazionali ottenendo diversi riconoscimenti. Sono socio dell’Associazione Matera Poesia 1995.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: